Montella domani sarà premiato a Coverciano

Fiorentina, ecco la lista Uefa: fuori Rebic e Vecino

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

I tifosi viola si augurano che la squadra sia protagonista in Europa

I tifosi viola si augurano che la squadra sia protagonista in Europa

Non avrà il fascino della Champions League ma per giocare nelle coppe i giocatori farebbero carte false per cui c’era attesa per la lista Uefa che avrebbe presentato la Fiorentina in vista della prossima Europa League. Il tecnico l’ha resa nota nel pomeriggio e nell’elenco non figurano sorprese: unica piccola notizia, l’assenza dell’ultimo arrivato in viola, Ante Rebic.

Ecco comunque l’elenco completo dei giocatori che potranno prendere parte alla manifestazione che inizierà il 19 settembre: Alonso, Ambrosini, Aquilani, Bakic, Borja Valero, Compper, Cuadrado, Fernandez, Gomez, Iakovenko, Ilicic, Joaquin, Munua, Neto, Pasqual, Pizarro, Rodriguez, Roncaglia, Rossi, Savic e Tomovic.

A parte Rebic (che forse paga il fatto di non essere ancora riuscito a far vedere le proprie qualità allo staff viola), mancano anche gli altri giovani Wolski e Vecino e giocatori come Lupatelli e Hegazi nonché i due che la Fiorentina ha tentato di piazzare, senza esito, fino all’ultimo giorno del mercato: Vargas e Olivera. Vincenzo Montella potrebbe spiegare le sue scelte già domani sera a Coverciano quando, insieme all’ex tecnico dell’Under 21, riceverà il premio Nereo Rocco.

Se si eccettua l’esclusione di Rebic che dal ritiro del Montenegro aveva dichiarato di essere già “rapito” a Firenze, non ci sono comunque altri tagli clamorosi: della lista fa ovviamente parte anche Ilicic, forse il giocatore che più ha faticato finora per entrare in condizione.

«A Firenze – ha detto a sua volta dalla Slovenia con cui venerdì affronterà l’Albania – mi sento come a casa. E’ vero che ho avuto difficoltà a trovare la forma ma ultimamente va meglio: ho iniziato a giocare e sono stato anche inserito nella lista Uefa. La concorrenza non la temo, il fatto di avere più o meno occasioni di scendere in campo dipende tutto da me e dal mio lavoro».

Intanto, domani, riprenderà anche il lavoro dei giocatori viola rimasti a Firenze: un gruppo decisamente “scremato” dalla partenza dei 12 giocatori che sono in giro per il mondo con le rispettive nazionali. Mario Gomez, in ritiro con la sua Germania, ha twittato ad esempio tutta la sua felicità per essere temporaneamente tornato a Monaco di Baviera.

Il tecnico viola proverà ad iniziare a catechizzare i suoi per la partita con il Cagliari che è ancora lontana (si gioca domenica 15 settembre alle 12,30), nasconde diverse insidie ma dovrà essere sfruttata dalla Fiorentina per tentare di restare in vetta alla classifica dove attualmente si trova con le altre 4 “sorelle”, Juventus, Napoli, Roma e Inter.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.