Skip to main content
Mondiali di ciclismo, rivoluzione per strade e parcheggi

I Mondiali di ciclismo si portano via 4mila posti sosta

Mondiali di ciclismo, rivoluzione per strade e parcheggi
Mondiali di ciclismo, rivoluzione per strade e parcheggi

FIRENZE ­– Diciottomila famiglie toccate dai provvedimenti del traffico, spariranno quattromila posti auto, città divisa in due, soppressa la pulizia strade nelle zone attraversate dai tracciati di gara. Vista così non può non spaventare la settimana di gare dal 22 al 29 settembre. Non bisogna però dimenticare che i Mondiali di ciclismo sono anche un grosso ritorno economico e d’immagine per Firenze, ovviamente si portano dietro gli inevitabili disagi che un circo agonistico e mediatico comporta. Stringere i denti, il consiglio pensando che il capoluogo toscano dal 30 settembre si ritroverà un po’ più ricco.

Continuando ad elencare le limitazioni al traffico non può passare inosservato come persino arrivare al Duomo a piedi dal 25 al 29 sarà impossibile dopo le 10 di mattina, mentre la zona rossa del traguardo, sul viale Paoli, sarà off limits anche di notte. Una rivoluzione per la quale Palazzo Vecchio fa sponda sulla cittadinanza: «Servirà una mano da tutti: non prendete la macchina se potete e collaborate» chiede ai fiorentini l’assessore alla mobilità Filippo Bonaccorsi.

Capitolo-parcheggi. Dal 20 al 30 spariranno a 4 mila posti auto, nelle 35 strade interessate dai percorsi dei mondiali (dal viale dei Mille al lungarno alle Grazie, da piazza Piave a via Piagentina, da via Pistoiese a via Baracca, a Puccini a viale Lincoln: l’elenco completo dei percorsi giorno per giorno è sui siti dell’evento (www.comune.fi.it e www.toscana2013.it).

In 40 zone (dal mercato coperto delle Cure al Salviati, dalle strade lungo la tramvia dove saltano fuori 800 posti fino all’area dentro San Salvi al parcheggio dell’alberghiero Saffi) si potrà però parcheggiare gratis, l’elenco lo si può trovare su www.toscana2013.it. Le aree sosta sono destinate ai residenti e in parte anche ai pendolari. Ai parcheggi ci si arriva con 3 navette gratuite dalle 7 alle 22. Tre i percorsi: una servirà Novoli tra viale Guidoni e via Baracca, una per la Faentina e una per Rovezzano. Tutte le Zcs saranno inoltre libere nei giorni dei mondiali. Firenze Parcheggi mette a disposizione 5 park di struttura che potranno essere utilizzati dalle 18 alle 8 alla tariffa speciale di un euro: Alberti, Parterre, Palazzo di Giustizia, viale Europa, Fortezza-Fiera e Porta al Prato. A Novoli libero il park di San Donato, al Gignoro l’Esselunga apre il suo parcheggio nella notte 23-24.

Deviate le linee dell’Ataf: sospesi i bussini C2 e C3, per una settimana un bussino speciale collegherà la stazione col centro. La linea 1 della tramvia sarà interrotta nel tratto da piazza Batoni a Leopolda, ci sarà un servizio sostitutivo con navetta. Il carico e scarico in centro sarà anticipato: terminerà alle 8 e non alle 9. La pulizia strade è sospesa ovunque per tutta la settimana delle gare.

Rivoluzione sulle strade: il varco di attraversamento in centro sarà il lungarno alle Grazie, via Mannelli e via De Santis cambiano senso per una settimana, ponte San Niccolò chiuso.


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741