Skip to main content

Paola Liotta Ed era colma di felicità

Paola Liotta
Ed era colma di felicità
Armando Siciliano Editore
pagg. 230

Il primo romanzo Ed era colma di felicità di Paola Liotta è un libro vocale che ci fa respirare la terra siciliana.

La frase scelta come titolo è tratta dall’ultima riga del romanzo di Jean Giono L’ussaro sul tetto.

La protagonista Rosalba Gurrera è davvero un personaggio interessante e l’autrice ha saputo darle una caratterizzazione particolare raccontando la sua vita.

Il romanzo parla di una storia d’amore, in una scrittura polifonica in cui l’esperienza vissuta dalla protagonista viene descritta a 360 gradi. Le difficoltà della quotidianità di una carriera universitaria e la sua storia d’amore con Ruggero Santangelo.

Il concetto di vita e di perdita, la morte e la fiducia verso il domani, affiorano nelle vicende di Rosalba in una trama che ha anche una sfaccettatura psicologica.

Troviamo infatti un’altra Rosalba, la Due, che entra prepotentemente nel racconto e si innesta con la sua vivacità ed ironia in quella della prima.

Fino all’epilogo ove la protagonista capirà il vero senso del suo rapporto d’amore dove i sentimenti annullano i confini dello spazio e del tempo.

E’ palese che l’autrice ami scrivere, si respira tra le righe e se ne ha la certezza proprio con la sua protagonista Rosalba attraverso la stesura della lettera che mai arriverà a Ruggero, come se la scrittura fosse un vero e proprio porto al quale aggrapparsi per riuscire a superare il dolore.

Da leggere.

Voto 3.5 su 5

libri

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741