Skip to main content
Una notte al museo

Uffizi, Accademia e Cappelle Medicee: torna «Una notte al museo»

Una notte al museo
Il piazzale degli Uffizi a Firenze

FIRENZE – Visitare gratis le bellezze artistiche fiorentine in un’atmosfera notturna è l’esperienza da trascorrere in «Una notte al museo». L’iniziativa, ideata dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, in collaborazione con Firenze Musei e il Polo Museale Fiorentino, torna sabato 28 settembre ricca di visite, danza, concerti e recitazione.

Per l’occasione resteranno aperti, in orario prolungato dalle 19:00 alle 23:00, alcuni dei più noti luoghi d’arte della città: la «Galleria degli Uffizi», dove all’interno delle sale del Piano Nobile è in corso la mostra «Il Gran Principe Ferdinando de’ Medici (1663 – 1713) Collezionista e Mecenate». La «Galleria dell’Accademia» in cui sarà possibile  visionare la mostra «Dal Giglio al David. Arte civica a Firenze fra Medioevo e Rinascimento» e il «Museo delle Cappelle Medicee» che ospita attualmente la mostra «Nello splendore mediceo. Papa Leone X e Firenze». L’ultimo accesso possibile ai musei è alle ore 22:00, ad eccezione delle Cappelle Medicee dove si potrà accedere fino alle 22:30.

L’iniziativa sarà  accompagnata da performance e spettacoli. Nella tribuna michelangiolesca della «Galleria dell’Accademia», sarà presentata, alle ore 21:00, un’esibizione di danza dalla Florence Dance Company, con la direzione artistica di Marga Nativo e in collaborazione con l’associazione musicale A.Gi.Mus. Il musicista Simone Centauro accompagnerà i ballerini Daniele del Bandecca e Vanessa Bambi, assieme ad alcuni allievi della formazione professionale del Florence Dance Center, con il brano «Suite n° 1 in Sol maggiore per violoncello solo» di Bach. La coreografia, di Keith Ferrone, trae spunto dalle forme corporee dei Prigioni e del David di Michelangelo. Subito dopo, Simone Centauro suonerà anche la «Suite n.2 in Re Minore e la Suite n.3 in Do Maggiore» di Bach.

Alle Cappelle Medicee è prevista invece una visita itinerante sulle note eseguite sempre dai musicisti dell’ A.Gi.Mus e la recitazione dell’attore Sandro Carotti, della compagnia Zauberteatro. Si passerà dalla Cripta, la Sagrestia Nuova sino alla Cappella dei Principi del complesso monumentale di San Lorenzo, rivivendo la storia di Lorenzo il Magnifico. L’artista interpreterà i testi tratti dallo spettacolo «1492 – Libri di Lorenzo». Si declameranno le parole di Gucciardini, la lettera del filosofo Marsilio Ficino davanti alla tomba di Lorenzo e il «De hominis dignitate» di Giovanni Pico della Mirandola, nella Cappella dei Principi. Le parole infine lasceranno spazio alle musiche di Piccinini, Bach e Paganini, con i vincitori del Premio Speciale per la musica da camera al concorso «Premio Crescendo 2013», il duo Kazuyo Ikeda, al violino, e Rosario Di Mauro, alla chitarra. La visita durerà mezz’ora, dalle 20:00 alle 20:30, con una replica alle ore 22:00.

«Una notte al museo» ricade in concomitanza con la manifestazione nazionale «Giornate Europee del Patrimonio», per cui l’ingresso ai musei sarà gratuito. E’ comunque consigliabile la prenotazione a Firenze Musei telefonando al numero 055 294883.

 

 

 

accademia, cappelle medicee, musei, uffizi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741