Skip to main content
I controlli dei carabinieri durante la movida pisana

Blitz dei carabinieri nei luoghi della movida pisana, denunce

I controlli dei carabinieri durante la movida pisana
I controlli dei carabinieri durante la movida pisana

PISA – Oltre cento persone identificate, e 10 fotosegnalate, 2 nordafricani irregolari denunciati, un altro denunciato per non avere ottemperato all’obbligo di dimora, sei grammi di eroina sequestrate, 3 biciclette rubate recuperate e restituite ai proprietari e due giovani segnalati come assuntori di stupefacenti: questo il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri di Pisa nelle piazze e negli esercizi commerciali della movida. Scattate anche multe per oltre 4 mila euro.

Importante l’ausilio delle unità cinofile antidroga del nucleo carabinieri di San Rossore, che durante le attività hanno individuato prima un gruppo di giovani due dei quali, a seguito di perquisizione, sono risultati in possesso di due dosi di hashish, e successivamente, nell’ispezionare alcuni nascondigli utilizzati dagli spacciatori per nascondere lo stupefacente, hanno individuato un involucro nascosto in un anfratto di un muro in un vicolo dove c’erano sei dosi di eroina.

Insieme al Nas di Livorno sono stati controllati poi bar, pub e market: per cinque esercizi sono scattate le multe e in particolare due sono stati segnalati all’Asl per carenza delle condizioni igieniche e sanzionati amministrativamente per mancanza delle schede di rilevazione delle temperature del frigo.

carabinieri, controlli, denunce, movida, nas


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741