Insediata presso la caserma Predieri di Rovezzano

Esercito, operativa a Firenze la nuova divisione «Friuli»

di Sandro Addario - - Cronaca

Personale della nuova Divisione Friuli dell'Esercito

Personale della nuova Divisione Friuli dell’Esercito

FIRENZE – Da ieri 1 ottobre è pienamente operativa la nuova Divisione «Friuli» dell’Esercito Italiano con sede a Firenze presso la caserma «Predieri» di Rovezzano, che ha ereditato le funzioni del disciolto 1° Comando Forze di Difesa di Vittorio Veneto. Comandata dal generale di divisione Flaviano Godio, la «Friuli» ha alle sue dipendenze la Brigata di Cavalleria «Pozzuolo del Friuli», la Brigata Corazzata «Ariete» e la Brigata Aeromobile «Friuli», per un totale di circa 12000 soldati inquadrati in 24 reggimenti con funzioni operative, di supporto al combattimento e di supporto logistico dislocati in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana e Lombardia.

Generale Flaviano Godio

Generale Flaviano Godio

Per la «Friuli» – storica unità dell’Esercito nata nel 1884 – è un significativo ritorno in Toscana. L’unità – un tempo brigata – è stata in passato dislocata sia a Livorno che a Firenze, dove in particolare molti fiorentini la ricordano per l’impegno dei propri militari durante le giornate della tragica alluvione del 4 novembre 1966.

Attualmente già alcune unità delle neo-divisione, sono impegnate in Libano nell’operazione «Leonte 14» con oltre 600 uomini e donne della Brigata di Cavalleria «Pozzuolo del Friuli» e in Afghanistan, con un contingente della Brigata Corazzata «Ariete».

Sul territorio nazionale sono oltre 1500 i soldati della «Friuli» impegnati nell’operazione «Strade sicure», in concorso alle forze di polizia, con compiti di vigilanza e pattugliamento delle principali città del nord Italia, tra le quali Milano, Venezia, Padova e Bologna. Alcuni reparti del Genio sono inoltre costantemente impegnati con interventi di bonifica del territorio da ordigni bellici e residuati risalenti ai due conflitti mondiali.

 

Tag:,

Sandro Addario

Sandro Addario

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.