Appuntamento domenica 13 ottobre

Firenze in corteo per la piccola Sofia

di Niccolò Di Pietro - - Cronaca

Nuovo colpo di scena giudiziario nella vicenda di Sofia

FIRENZE – Un corteo di sensibilizzazione per il diritto alle cure compassionevoli, in nome della piccola Sofia. E’ quello che partirà domenica 13 ottobre alle ore 15 da piazza San Marco, a Firenze. Questo il percorso previsto: via Cavour, via Martelli, piazza San Giovanni, via dei Calzaiuoli, via Vacchereggia, via Calimala, fino all’arrivo previsto per le ore 18 in piazza della Repubblica.

Promotori dell’iniziativa sono Guido De Barros e Caterina Ceccuti, i genitori di Sofia. La bambina di tre anni e mezzo affetta da una grave malattia degenerativa al centro di un caso che ha avuto risonanza nazionale. I medici si rifiutarono di completare la terapia iniziata secondo un metodo sperimentale, detto «metodo Stamina».

Proprio in questi giorni il tribunale del lavoro di Livorno deve pronunciarsi, di fatto, sul futuro di Sofia: continuare o interrompere le cure secondo il metodo Stamina?

E’ un sì quello che si aspetta la madre della bambina: «l’equipe medica che segue nostra figlia non ha fino ad ora riscontrato alcun effetto collaterale addebitabile alla terapia». Convinto della bontà del metodo anche il padre, Guido De Barros, che sfilerà in corteo per «tutti i malati affetti da gravi malattie ad esito infausto che attualmente nel nostro paese si vedono negato il diritto di curarsi con la terapia a base di cellule staminali mesenchimali secondo il protocollo Stamina».

Si parla di cura compassionevole riferendosi a medicinali o terapie di cui non è stata completata la fase di sperimentazione in Italia o all’estero e sono quindi privi della “autorizzazione all’immissione in commercio” (cosiddetta A.I.C.) rilasciata dall’Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

 

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: