Il titolo vola in Borsa

Mps tra salvataggio e nazionalizzazione

di Redazione - - Economia

Mps, il piano di rilancio taglia i dipendenti in attesa della Ue

Mps, il piano di rilancio taglia i dipendenti in attesa della Ue

SIENA – Il salvataggio o la nazionalizzazione del Montepaschi mettono le ali al titolo in Borsa,  all’indomani dell’approvazione al piano di ristrutturazione messo a punto in accordo con la Commissione europea e il ministero dell’economia. Il presidente Alessandro Profumo, intervistato da Il Sole 24Ore, non si è sentito di escludere l’ipotesi aggregazione con un’altra banca. «Non posso escludere niente -ha detto- Ma posso dire che per il momento non si è fatto avanti nessuno. In Borsa si è scatenata una tempesta d’acquisti. Il titolo, che in mattinata guadagnava quasi il 7% con un massimo massimi di seduta a 24 centesimi, ha chiuso infatti a 0,235 euro, segnando un balzo dell’1,73%.

Sotto i riflettori resta il piano di rilancio e, in particolare, la politica di riduzione costi. L’amministratore delegato Fabrizio Viola ha presentato i dettagli del piano ai sindacati di categoria. Il piano, che dovrebbe portare ad un risparmio di mezzo miliardo di euro al 2017, passa per complessivi 8.000 esuberi, di cui 2.700 già usciti grazie alla precedente razionalizzazione. La nuova sforbiciata riguarderà 5.300 dipendenti: 1.100 attraverso l’esternalizzazione delle attività di back-office per cui sono in corso le trattative con Bassilichi e Accenture; altri 700 grazie al turnover, 600 passerebbero verso enti o società terze e 2.900 tramite il prepensionamento con ricorso al fondo di solidarietà. I sindacati hanno reagito in maniera compatta auspicando l’immediata riattivazione del fondo di solidarietà, recentemente disdettato dall’Abi.

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: