Guai alla caviglia: Bakic fuori quasi un mese

Fiorentina a riposo ma in Romania Montella vuole la qualificazione

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Edoardo Macia ha dichiarato di sognare un trofeo con la Fiorentina

Edoardo Macia ha dichiarato di sognare un trofeo con la Fiorentina

FIRENZE. Anche un po’ come premio per lo splendido successo di San Siro, ma soprattutto per consentire ai suoi giocaotri di rifiatare dopo un periodo densissimo di impegni, oggi Vincenzo Montella ha concesso alla truppo un giorno di riposo. Considerato che ieri la squadra aveva fatto solo scarico in mattina, la Fiorentina ha goduto di quasi 48 ore di stacco.

Nonostante sia iniziata l’ennesima settimana con due partite: prima quella di giovedì in Romania in casa del Pandurii, poi domenica sera al Franchi contro la Sampdoria dell’ex Delio Rossi che sta passando un periodo di grande difficoltà e, per qualcuno, è anche a rischio esonero.

Ma ci sarà tempo per pensarci perché prima Montella vuole che la squadra archivi la pratica qualificazione in Europa League. Vincendo a Cluji, dove il Panduri disputa le partite interne di coppa, anche la matematica manderebbe direttamente i viola ai sedicesimi di Europa League.

Più difficile, semmai, sarà conquistare il primo posto perché il Dnipro ora ha un calendario agevole, ma se davvero arrivasse un successo in Romania, nelle ultime due partite Montella potrebbe anche scegliere di dare spazio alle seconde linee per puntare a recuperare ulteriormente in campionato.

Anche con il Pandurii, comunque, di “titolarissimi” probabilmente non ne giocheranno molti, a causa delle tantissime indisponibilità. Neppure dal report medico di oggi non sono arrivate buone notizie per Bakic: il centrocampista viola ha subìto, a seguito del trauma distorsivo occorso durante l’allenamento di venerdi scorso, una lesione del legamento astragalo-peroniero anteriore della caviglia. Tra 3 settimane un nuovo controllo: difficile rivederlo in campo prima di un mese.

Ambrosini invece è stato sottoposto oggi a risonanza magnetica ai muscoli flessori della coscia destra. L’accertamento ha escluso recidive della recente lesione. Ambrosini proseguirà nei prossimi 3-4 giorni un programma differenziato per la risoluzione dei sintomi ed il recupero dell’elasticità muscolare: out al pari dei vari Gomez, Ilicic e Mati Fernandez per l’Ucraina, molto difficile il suo rientro anche con la Sampdoria.

Nonostante tutto, resta comunque valida la grande voglia di ben figurare in Europa. A confermarlo anche un’intervista di oggi del direttore tecnico Macia, che ha ribadito quanto sia innamorato di Firenze («una città unica»), rivelando anche di avere come sogno nel cassetto la volontà di festeggiare un trofeo il prossimo anno a maggio, «quando compirò 40 anni».

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: