Skip to main content
Cgil, Cisl ed Uil, la Toscana si ferma contro la legge di stabilità

Legge di stabilità, in Toscana sciopero il 13 novembre

Cgil, Cisl ed Uil, la Toscana si ferma contro la legge di stabilità
Cgil, Cisl ed Uil, la Toscana si ferma contro la legge di stabilità

FIRENZE – Contro la legge di stabilità i sindacati mobilitano la Toscana il 13 novembre. Oltre allo sciopero unitario di Cgil, Cisl e Uil, che sarà di quattro ore, in ogni provincia della Toscana ci sarà un’iniziativa dei sindacati confederali.

SCUOLA e AFAM: un’ora per scuola statale, non statale e formazione professionale.

UNIVERSITA’ e RICERCA: quattro ore di sciopero.

TRASPORTO LOCALE: su Arezzo, Siena, Grosseto, Livorno, Tiemme dalle 8,30 alle 12,30, impianti fissi e impiegati ultime 4 ore del turno di mattina, funicolare dalle 8,30 alle 12,30, controllori dalle 9 alle 12, verificatori dalle 8,30 alle 12,30, Biglietterie dalle 8,30 alle 12,30, Centralino 1/o turno dalle 11,30 alle 13,30 e 2/o turno dalle 9.30 alle 11,30; a Firenze, Ataf gestioni e Li-Nea, dalle ore 22 al termine del servizio, Gest, dalle ore 22 al termine del servizio, Autolinee Toscane, dalle ore 17,15 al termine del servizio, Busitalia Sitanord, dalle ore 18,15 al termine del servizio; a Massa Atn dalle 10,30 alle 14,30 personale viaggiante, impianti e officine, impiegati ultime 4 ore del turno; a Pisa, Lucca, Livorno Ctt Nord; Pisa: dalle 8,59 alle 12,59 officine ed uffici 4 ore fine turno. Livorno: dalle 17,20 alle 21,20 sottoposto a restrizioni, restante personale 4 ore fine turno; Lucca: dalle 17,00 alle 21,00 sottoposto a restrizioni, restante personale 4 ore fine turno; Prato: Cap, dalle ore 19,30 a fine turno; a Pistoia, Copit compresi scuolabus e Toscana Trasporti, personale viaggiante dalle 17,30 a fine turno, impianti fissi ultime 4 ore della giornata lavorativa.

FS (Trasporto Regionale e appalti): dalle 14 alle 17,59 impianti fissi prime 4 ore prestazione lavorativa.

INDUSTRIA: quattro ore di sciopero.

PUBBLICO IMPIEGO: sciopero nelle prime quattro ore per chi non lavora in turno, e nelle prime o nelle ultime quattro ore per chi ha il turno.

legge di stabilità, sciopero, sindacati


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741