A Tomovic non piace l'arbitro di Udine

Cuadrado: «La Fiorentina può vincere l’Europa League»

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

A Nenad Tomovic Tagliavento risveglia brutti ricordi

A Nenad Tomovic Tagliavento risveglia brutti ricordi

FIRENZE. Un’altra giornata di dichiarazioni, in casa Fiorentina. Particolarmente significative quelle di Cuadrado che a Mediaset ha detto come la Fiorentina sia in grado di vincere l’Europa League ma anche le parole di Tomovic che a Radio Blu ha di fatto criticato la designazione di Tagliavento come arbitro della partita di Udine.

«Mi piacerebbe vincere qualcosa con questa maglia, sarebbe bellissimo, poi nel futuro si vedrà. Per quanto riguarda lo Scudetto, la Juve – ha analizzato Cuadrado –  ha il vantaggio di essere una grande squadra e soprattutto collaudata già da qualche anno. Noi dobbiamo ragionare partita dopo partita e cercare di fare più punti possibili.  Penso però che la Fiorentina sia una squadra forte, magari possiamo vincere l’Europa League».

«Più pungenti le parole di Tomovic a Radio Blu. Quando ho saputo che il diretto di gara di domenica sarà Tagliavento di Terni ho pensato – ha detto tra il serio e il faceto – che se giocherò al Friuli dovrò correre senza mani». Chiaro il riferimento all’espulsione per la presunta gomitata a El Sharaawy dello scorso anno in Fiorentina-Milan.

Tomovic ha detto anche di essere dispiaciuto per l’addio alla nazionale serba di Sinisa Mihajlovic, presentato oggi come nuovo tecnico della Sampdoria. «Comunque la nostra è una squadra giovane e in crescita. Sono contento per quanto ho giocato in Nazionale e per com’è andata, col nuovo ct voglio continuare così. Posso migliorare ancora, ma sono contento di come stanno andando le cose per me», ha spiegato il difensore che però quest’anno da Montella viene impiegato con meno frequenza rispetto alla passata stagione.

Un altro che gioca decisamente poco è Matias Vecino: oggi ha preso pure lui la parola partecipando a un incontro con i tifosi assieme a Gonzalo Rodriguez. «Io voglio solo giocare, ma sapevo che arrivando da sette mesi in cui mi ero solo allenato ero un po’ indietro: ora comunque sto recuperando e cerco di guadagnarmi il mio spazio.  Cercando anche di imparare da tutti gli altri centrocampisti viola».

Infine, oggi non si è allenato Savic, ma in vista della partita di Udine non preoccupa. Il suo è stato infatti solo un forfait precauzionale anche a causa delle cattive condizioni meteorologiche: il montenegrino era reduce da un attacco febbrile. Anche per Gomez un’altra seduta a parte: a questo punto appare difficile anche solo una convocazione per la partita di domenica.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.