Firenze, a due anni dal ferimento lascia l’ospedale

Moustapha Dieng, tetraplegico in seguito ai colpi di pistola sparatigli da Casseri
Moustapha Dieng, tetraplegico in seguito ai colpi di pistola sparatigli da Casseri
Moustapha Dieng, tetraplegico in seguito ai colpi di pistola sparatigli da Casseri

FIRENZE – A due anni dal suo ferimento Moustapha Dieng, 36 anni, uno dei senegalesi vittime dell’agguato razzista a Firenze del 13 dicembre 2011 ad opera dell’estremista di destra Gianluca Casseri, ha lasciato l’ospedale e ora si trova nella Casa Domotica, centro specializzato nell’assistenza per disabili gravi.

L’uomo è diventato tetraplegico in seguito ai colpi di pistola sparatigli da Gianluca Casseri, che uccise due giovani connazionali di Moustapha Dieng ferendo quest’ultimo e altri due senegalesi prima di suicidarsi.

agguato, morti, pistola, Polizia, senegalesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080