Skip to main content
Il David di Michelangelo ed il rischio sismico

David di Michelangelo, allo studio una protezione sismica

Il David di Michelangelo ed il rischio sismico
Il David di Michelangelo ed il rischio sismico

FIRENZE – Proteggere il celebre David di Michelangelo dal rischio di un terremoto: allo studio un’ipotesi sperimentale, della quale si parlerà in un incontro tra studiosi in programma lunedì 16 dicembre negli spazi della stessa casa del David, la Galleria dell’Accademia a Firenze. Tema del confronto tra specialisti è «Valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale: un’applicazione sperimentale per il museo della Galleria dell’Accademia di Firenze».

I recenti eventi sismici che hanno coinvolto il territorio italiano hanno evidenziato la notevole fragilità dell’edilizia storica nei confronti di forze dinamiche. La carenza di adeguate azioni di prevenzione ha comportato negli anni notevoli danni al patrimonio culturale nonché un dispendio enorme di risorse economiche per gli interventi di ricostruzione post-sisma. Scopo dell’incontro è illustrare la metodologia di lavoro impostata per la verifica di vulnerabilità sismica della Galleria dell’Accademia di Firenze che, in quanto custode di uno dei più importanti capolavori della scultura cinquecentesca quale il David di Michelangelo, ha un ruolo prioritario nell’attività di tutela del patrimonio culturale italiano.

Il lavoro svolto costituisce una base di riferimento che dovrebbe essere estesa a qualsiasi progetto di restauro.

david michelangelo, galleria dell'accademia, sisma, Terremoto


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741