Sul Portale dell’Automobilista è possibile proporre modifiche e nuove norme

Nuovo Codice della Strada, i cittadini possono inviare suggerimenti

di Redazione - - Cronaca

La riforma del Codice della strada, sarà partecipata

La riforma del Codice della strada, sarà partecipata

FIRENZE – Volete migliorare la sicurezza stradale? Avete idee in proposito? Potete contribuire alla riforma del Codice della Strada inviando le vostre proposte. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha previsto che da oggi sulla homepage del Portale dell’Automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it) si può aiutare lo Stato a migliorare la sicurezza stradale, magari aiutando ad evitare incidenti mortali.

Si deve cliccare nella sezione Nuovo Codice della Strada per lasciare il proprio messaggio con proposte di modifica e di nuove norme. Lo spazio resterà aperto fino al 31 maggio 2014.

«Il nuovo codice -spiega il sottosegretario Erasmo D’Angelis– sarà più leggibile, snello, con 70-80 articoli, un terzo di oggi, e verrà distribuito anche nelle scuole».

Ovviamente sarà centrale il tema della sicurezza stradale perché i numeri sono drammatici: il 2012 si è chiuso con 3.650 morti e 260.500 feriti, e negli ultimi 12 anni per incidenti stradali in Italia sono morte 63.941 persone con 3.918.352 feriti e invalidi. C’è bisogno di una maggiore responsabilizzazione di chi guida.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.