Corteo di manifestanti in centro ad Arezzo

Livorno, la protesta dei Forconi interrompe il consiglio comunale

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

Lo striscione appeso dai Forconi di Livorno

Lo striscione appeso dai Forconi di Livorno

LIVORNO – I manifestanti hanno appeso uno striscione fuori dall’aula con scritto «Livorno si ferma» e consegnato dei volantini ai consiglieri.

La seduta del consiglio comunale è stata interrotta da circa una ventina di persone che entrando in aula si è definita appartenente al movimento dei Forconi. Sui volantini consegnati ai consiglieri c’era scritto «I veri italiani si fermano, per cacciare i criminali che stanno al potere e riprendersi la sovranità popolare sancita dalla Costituzione». I motivi della protesta livornese si richiamano a quelli che animano il movimento nazionale.

Una manifestazione del movimento si è tenuta poi stamani ad Arezzo. Il corteo, partito dalla stazione, dove da lunedì ha sede il presidio del movimento, ha attraversato in maniera pacifica la città e in piazza Grande ha ricevuto l’adesione degli studenti del vicino liceo.

A Firenze continua intanto il presidio con striscioni da parte di una ventina di manifestanti alla Fortezza da Basso, all’incrocio con viale Spartaco Lavagnini. Nessun disagio al traffico veicolare è stato registrato.

Tag:, , ,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: