Skip to main content
L'inaugurazione di Eataly a Firenze

Firenze, Renzi inaugura Eataly: «Aprire in Italia è un casino»

L'inaugurazione di Eataly a Firenze
L’inaugurazione di Eataly a Firenze

FIRENZE – «Le ultime inaugurazioni, Eataly le ha fatte a Chicago, Instanbul e Dubai negli ultimi venti giorni e ciò dimostra che c’è una fame di bellezza ed una fame di Italia bellissima. Ma aprire in Italia è tecnicamente un gran casino». Lo ha detto il sindaco di Firenze Matteo Renzi durante la cerimonia di inaugurazione del nuovo store in città della catena creata da Oscar Farinetti.

«Ci sono regole burocratiche, procedure che non sono normali – ha aggiunto Renzi- Ciò nonostante, il gruppo di Eataly continua ad investire in Italia. Grazie ad Oscar Farinetti e alle persone che lavorano con lui, che sono persone coraggiose. Le persone che lavorano per Farinetti aprono oggi in Italia nonostante che non convenga farlo. Prima c’è stato Bari, oggi c’è Firenze, poi ci sarà Milano».

Eataly è approdato anche a Firenze, in pieno centro storico in via Martelli, a pochi metri da piazza Duomo: 2 mila metri quadri dedicati al Rinascimento e disposti su tre piani dove cultura e cibo si uniscono, dando lavoro a 100 giovani. Nel grande immobile che fino al 2010 ospitava la storica libreria Marzocco adesso trovano posto le specialità enogastronomiche di Eataly con un’ampia selezione dei prodotti tipici toscani e un percorso museale dedicato al Rinascimento, con tanto di audioguide per clienti e turisti. Il piano terra del nuovo punto vendita ospita anche una libreria, una gelateria, un gran bar e una pasticceria, e una serie di ristorantini tematici, compreso il ristorante del lampredotto, mentre al primo piano continua l’offerta di libri che condivide gli spazi con l’Osteria del Vino Libero, un’area dedicata all’acquisto di grandi vini e birre. Completa il piano il ristorante gourmet Da Vinci, guidato dal giovane chef Enric Panero.

Inaugurato nuovo punto vendita Eataly in via Martelli
Inaugurato nuovo punto vendita Eataly in via Martelli

«La cosa su cui tutti dobbiamo impegnarci è creare posti di lavoro, però bisogna abbassare il costo del lavoro, che è diventato insostenibile» a dirlo l’imprenditore Oscar Farinetti parlando all’inaugurazione del nuovo store di Eataly a Firenze. «Bisogna prendere tutte le risorse disponibili e risparmiare da altre parti, prendere tutte le risorse come farebbe una famiglia e metterle tutte dove c’è bisogno. I negozi -ha ricordato Farinetti- sono il fulcro della società civile, visto che viviamo in una società di consumi, non per decisione nostra ma funziona così: posto di lavoro, salario, consumo».

eataly, enogastronomia, Firenze, matteo renzi, negozio, store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741