Tra i 5 paesi peggiori d’Europa

Abbandono scolastico, Italia maglia nera

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Abbandono scolastico Italia tra i 5 paesi peggiori d’Europa

Abbandono scolastico Italia tra i 5 paesi peggiori d’Europa

FIRENZE – I dati della Commissione europea inquadrano un Paese che non investe sulla scuola e sula formazione: nel 2012 il tasso di rinuncia all’istruzione è rimasto alto (17,6%), in controtendenza rispetto alla media continentale del 12,7%. Numeri allarmanti nel Mezzogiorno, oltre il 25%.

L’Italia è tra i paesi peggiori d’Europa per abbandono delle aule. A renderlo noto è l’Anief (l’associazione che riunisce gli insegnanti italiani), che sottolinea come ci stiamo allontanando troppo dalla media dei 28 Paesi dell’Ue. Sono ancora cinque le nazioni ancora molto lontane da questa meta; tra loro anche l’Italia, che per numero di 18-24enni che hanno lasciato gli studi prima del tempo è riuscita a fare peggio anche della Romania, che è al 17,4%.

Nel quadro europeo, invece, sono sicuramente da prendere a modello quei 12 Paesi dell’Unione che hanno già raggiunto e superato l’obiettivo del 10% di dispersione, con largo anticipo. Ma anche nazioni più grandi, come Germania, Francia e Regno Unito dove, nonostante la popolazione numerosa, si è prossimi al raggiungimento della soglia.

Tornando all’Italia, la situazione risulta particolarmente critica in Sicilia, Sardegna e Campania, dove vi sono aree con punte di abbandoni scolastici del 25%. Mentre la fascia di età in cui c’è il picco degli abbandoni rimane quello dei 15 anni, quando i ragazzi frequentano il biennio delle superiori.

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: