Presunta scoperta di una discarica di rifiuti tossici gestita dalla camorra

Prato come la Terra dei fuochi, lo dice il Procuratore antimafia

di Redazione - - Cronaca

Il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti

Il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti

PRATO – Hanno generato choc diffuso le dichiarazioni del procuratore nazionale antimafia Franco Roberti. La camorra avrebbe interrato rifiuti tossici nella zona di Prato.

Dichiarazioni riportate dall’agenzia americana Associated Press riprese dal sito dell’emittente Abc. Franco Roberti, scrive il corrispondente Ap Frances D’Emilio, «told the Associated Press that investigators have uncovered Camorra toxic waste-dumping in the Prato area just 17 kilometers (10 miles) north of Florence, the tourist-clogged capital of Tuscany». Ossia sarebbe stato scoperto l’interramento di rifiuti nocivi.

Nessuna conferma, anzi un po’ di stupore, da parte del Nucleo operativo ecologico dei carabinieri. Nel servizio dell’agenzia Ap e dell’emittente Abc si paragona apertamente la situazione di Prato con quella della «Terra dei fuochi», la zona nei  pressi di Napoli dove si sospetta siano stati interrati per anni rifiuti tossici e nocivi.

Le prime anticipazioni sul traffico di rifiuti erano state fatte dal procuratore nazionale Roberti lo scorso 8 novembre e riportate in un articolo del Mattino.

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: