Aveva 57 anni

Il cinema perde il regista Carlo Mazzacurati

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

mazzacuratiMONSELICE (Padova) – È morto oggi all’ospedale di Monselice il regista Carlo Mazzacurati.  Nato a Padova, aveva 57 anni e da alcuni mesi era affetto da una gravissima malattia.

L’uscita dell’ultimo film, «La sedia della felicità», è programmata per questa primavera. Di vena surreale, racconta una caccia al tesoro stralunata che attraversa un Nord-Est abitato da una bizzarra umanità; ne sono protagonisti Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese, Katia Ricciarelli e Giuseppe Battiston. «Forse il film più comico che ho fatto. Negli altri c’era anche tristezza oltre che l’ironia.»

Lo scorso 24 novembre Il Torino Film Festival gli ha attribuito il Gran Premio Torino. Il film che lo portò al successo è «Notte italiana» (1987); nel 1994 vinse il Leone d’Argento a Venezia con «Il toro». Ha collaborato come  sceneggiatore con Daniele Luchetti e Gabriele Salvatores, vincendo il Premio Solinas per la sceneggiatura di «Marrakesch Express». Dal 2011 era primo presidente della nuova Fondazione cineteca di Bologna.

 

Tag:

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.