Rubava auto e moto, banda finisce in carcere

La Polizia ha arrestato uno stalker 40enne

PISTOIA – Le accuse riguardano furti di auto e moto, ma anche ai danni di esercizi commerciali. La polizia sgominato in Valdinievole una banda specializzata in furti: sei le misure cautelari, due in carcere, tre ai domiciliari e un obbligo di dimora. 11 perquisizioni domiciliari a carico di residenti a Buggiano, Ponte Buggianese e Chiesina Uzzanese, tutti Sinti e rom.

Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile di Pistoia. A portare a termine il blitz sono stati agenti di polizia, del nucleo prevenzione crimine «Toscana» ed un elicottero dell’8 Reparto Volo di Firenze.

Tra i furti, in particolare, una moto Suzuki V Strom, rubata, ed utilizzata per una rapina a mano armata alla farmacia «Morganti» a Ponte all’Abate (Pescia) il 28 agosto dello scorso anno, ma tra i colpi oggetto dell’indagine anche il furto al ristorante «La Corte» di Pescia avvenuto lo scorso 27 settembre.

Durante le perquisizioni rinvenuti orologi Rolex e monili in oro, mazzette di banconote in euro false, probabilmente usate per consumare truf

polizia di stato, rom


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080