Al teatro Comunale il 7 e 8 marzo

Al Maggio Musicale il debutto di Nánási e Albanese

di Roberta Manetti - - Cultura

Henrik Nánási

Henrik Nánási

FIRENZE – Arriva per la prima volta al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino  il direttore ungherese Henrik Nánási, alla guida dell’l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino con l’aggiunta del giovane pianista Giuseppe Albanese.

Classe 1975, Henrik Nánási, direttore musicale della Komische Oper di Berlino e già assistente di Antonio Pappano a Londra, ha in curriculum numerose esibizioni di successo nelle più prestigiose istituzioni europee, dove si è distinto in particolare per l’interpretazione di Mozart e Verdi. I suoi impegni per la stagione 2013-14 includono, fra gli altri, il debutto alla Royal Opera House Covent Garden con la «Turandot» di Puccini, «Otello» di Verdi alla Hamburgische Staatsoper e «Carmen» di Bizet all’Arena di Verona. Dirigerà inoltre una nuova produzione de «La Gazza Ladra» di Rossini curata da David Alden all’Oper Frankfurt, e farà il suo debutto alla Bruckner Orchester Linz.

Accanto a Henrik Nánási, il giovane pianista Giuseppe Albanese, “Premio Venezia” 1997, che si esibisce regolarmente sulle ribalte internazionali più prestigiose e collabora con direttori del calibro di J. Conlon, J. Kovatchev, A. Lombard, A. Nanut, T. Netopil, G. Pehlivanian, H. Soudant, P. Steinberg, M. Tabachnik, J. Tate.

La prima parte del programma è costituita dal «Concerto n. 2 in si bemolle minore op. 66
 per pianoforte e orchestra» di Giuseppe Martucci (1856-1909), in cui è evidente uno stile compositivo che risente dell’influsso di Brahms. Nel suo Concerto, Martucci sviluppa la sua doppia vocazione di orchestratore e di pianista, creando un’opera possente e piena di slancio, dove il virtuosismo non è mai fine a sé stesso, ma è al servizio ora di vibranti emozioni ora di un lirismo appassionato.

Il programma prosegue con la celeberrima «Sinfonia n. 4 in fa minore op. 36» di Pëtr Il’ič Čajkovskij, composta nel 1878 e dedicata a Nadežda von Meck, amica del compositore. Dalla maestosa fanfara iniziale, alla sconsolata melodia del secondo tempo, al fantastico Scherzo pizzicato fino alla viva concitazione del finale, questa sinfonia rappresenta una delle pagine più tipiche della musica russa del secondo Ottocento e delle più amate dal grande pubblico.

Direttore Henrik Nánási
Pianoforte Giuseppe Albanese
Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Giuseppe Martucci, Concerto n. 2 in si bemolle minore op. 66 per pianoforte e orchestra

Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 4 in fa minore op. 36

Teatro Comunale
Venerdì 7 marzo 2014, ore 20.30
Sabato 8 marzo, ore 20.30

Guide all’ascolto al Piccolo Teatro
Venerdì 7 marzo 2014, ore 19.45
Sabato 8 marzo, ore 19.45

 

Prezzi a partire da 15 euro. Info e Prenotazioni: 055 2779350, dal martedì al venerdì 10-16.30; sabato 9-13; il call center è attivo dal martedì al venerdì 10-13 e 14-17. Biglietteria Teatro Comunale, Corso Italia 16 – Firenze – fax: +39 055 287222. www.maggiofiorentino.com; biglietteria@maggiofiorentino.com

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: