Skip to main content
Anja Harteros

Maggio Musicale: concerto a tutto Strauss per Mehta e Harteros

Zubin Mehta
Il Maestro Zubin Mehta

FIRENZE – Zubin Mehta dirige l’Orchestra del Maggio in un concerto interamente dedicato a Richard Strauss. Un antico amore, quello di Mehta per il compositore tedesco nato esattamente 150 anni or sono, che anche l’orchestra ha sempre perfettamente condiviso, offrendone spesso interpretazioni superbe.

Il programma parte dal poema sinfonico dedicato a Till Eulenspiegel, buffo personaggio del folklore tedesco e olandese, che Strauss compose fra il 1894 e il 1895. Segue il «Concerto per oboe e orchestra», scritto su suggerimento dell’oboista americano John de Lancie, soldato in Baviera nel 1945; oboe solista è Alberto Negroni, che appena ventiduenne fu voluto da Muti alla Scala e che dal 1997 fa parte stabilmente dell’Orchestra del Maggio, pur senza interrompere le collaborazioni scaligere.

La seconda parte del concerto è dedicata alla liederistica. Prima si ascolta il giovanile «Wanderers Sturmlied op. 14» (‘Canto del viandante nella tempesta’), tratto dall’omonimo poema di Goethe; vengono poi i giustamente celeberrimi «Vier letzte Lieder» (su testi di Hesse e von Eichendorff), cui Strauss iniziò a lavorare nel 1946, terminando poco prima di morire, nel 1948. La voce è quella dell’affermato soprano tedesco Anja Harteros, che ha lavorato con direttori come Riccardo Muti, Daniel Barenboim, Antonio Pappano, James Levine, John Eliot Gardiner. Il suo repertorio va da Händel a Puccini, passando per Mozart, Wagner e Verdi; nel 2007 è stata nominata Kammersängerin in Baviera. Ha registrato i «Vier letzte Lieder» nel 2008 con la Staatskapelle di Dresda diretta da Fabio Luisi e li ha eseguiti per la prima volta dal vivo nel 2014 al Festival di Pasqua di Salisburgo, sotto la direzione di Christian Thielemann. A Firenze si è ascoltata nel «Così fan tutte» di Mozart nel 2004 e nella «Bohème» di Puccini nel 2007.

Il concerto dovrebbe essere l’ultimo nel vecchio Teatro Comunale, che nelle prossime settimane dovrebbe ospitare ancora solo due opere, prima della consegna all’acquirente dell’edificio.

 Teatro Comunale (Corso Italia 16, Firenze)

Sabato 3 maggio, ore 20.30

Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino

  • Direttore: Zubin Mehta – Maestro del coro: Lorenzo Fratini
  • Soprano: Anja Harteros – Oboe: Alberto Negroni
  • Richard Strauss
  • «Till Eulenspiegels lustige Streiche», poema sinfonico op. 28
  • «Concerto per oboe e orchestra in re maggiore»
  • «Wanderers Sturmlied» per coro e orchestra op. 14
  • «Vier letzte Lieder» per soprano e orchestra

Guida all’ascolto: Piccolo Teatro del Comunale, 3 maggio, ore 19.45

Info: www.operadifirenze.it.

 

Maggio Musicale, Teatro Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741