Skip to main content

Alabama Monroe, una storia d’amore

Alabama Monroe 1

Nomination per miglior film straniero, alternativa a La Grande Bellezza di Sorrentino, miglior film straniero al Premio César, ai Satellite Awards e al Palm Springs International Film Festival, miglior attrice, migliore sceneggiatura; tanti, tantissimi premi per questo film del regista fiammingo Felix Van Groeningen.

TRAMA

Belgio: Elise (Veerle Baetens)  è una tatuatrice che ha disegnato sulla sua pelle la storia della sua vita; uomini che ha amato, cancellati e coperti da altri disegni nel momento in cui hanno abbandonato la sua realtà. Didier (Johan Heldenbergh), cantante bluegrass e suonatore di banjo in un gruppo ispirato alla musica folk americana. I due si innamorano, di un amore folle a travolgente, in linea con i loro stili di vita, impegnati a vivere ogni cosa attraverso emozioni estreme, come la passione che hanno in comune per la musica. In modo diverso, invece, reagiscono alla notizia della malattia della figlia, motivo per cui si delineeranno le fila del loro amore, vissuto nel momento più tragico della loro storia.

RECENSIONE

La parola giusta per descrivere questo film è: emozionante. Tutto circola intorno alle emozioni provate dai due protagonisti. Una sorta di estremismo sentimentale che porta Elise e Didier a sentire, percepire, vivere, nel modo più totale, nella forma più pura e libera dalla razionalità che sia possibile. E così il regista delinea la loro storia, concentrandosi sulla via del melodramma, intervallato da attimi di passato, di ricordi lieti anche se dolorosi, attraverso i quali lo spettatore può staccare un attimo dal susseguirsi di eventi drammatici che inevitabilmente trascinano le sue emozioni verso il lato buio dell’amore. Sofferenza e amore, due parole che troppo spesso sembrano relazionarsi, mescolarsi e scambiarsi l’una con l’altra, ma che rappresentano anche il modo in cui due persone siano capaci di amarsi nella sua forma più totale.

Una storia d’amore, dunque, diretta dalla magistrale regia di Felix Van Groeningen, condita dalla recitazione incredibile di due attori, Johan Heldenbergh e Veerle Baetens, l’uno energico, vitale, aggressivo nel suo modo di interpretare Didier, l’altra sensuale, emotiva, ma allo stesso tempo leggera, nel rappresentare il modo di percepire il mondo di Elise.

 

SCHEDA – ALABAMA MONROE

TITOLO ORIGINALE: The Broken Circle Breakdown
PAESE DI PRODUZIONE: Belgio
DATA USCITA IN ITALIA: 8 maggio 2014
GENERE: Drammatico
ANNO: 2012
REGIA: Felix Van Groeningen
SCENEGGIATURA: Felix Van Groeningen e Carl Joos
ATTORI: Johan Heldenbergh, Veerle Baetens, Nell Cattrysse, Geert van Rampelberg
FOTOGRAFIA: Ruben Impens
MONTAGGIO: Nico Leunen
MUSICHE: Bjorn Eriksson
DISTRIBUZIONE: Satine Film
DURATA: 111 min.

 

Alabama Monroe, Belgio, Cinema, Felix Van Groeningen


Chiara Magliacane

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741