All'istituto superiore Peano

Firenze, peperoncino in classe per saltare il compito: 15 intossicati

di Niccolò Di Pietro - - Cronaca

 

Ambulanza 118

FIRENZE – Poteva sembrare uno scherzo, ma per tredici studenti con il loro professore non lo è stato. I ragazzi dell’istituto superiore Peano, il loro insegnante ed un collaboratore scolastico sono rimasti intossicati questa mattina, giovedì 22 maggio, mentre si trovavano in classe. La prima ipotesi è che qualcuno abbia spruzzato dello spray al peperoncino per interrompere un compito in classe. «E’ stata una bravata. C’era un compito d’inglese e qualcuno ha spruzzato dello spray al peperoncino per saltarlo». Lo ha detto Anna Fasulo, dirigente dell’istituto fiorentino. Ma non è ancora stata trovata la bomboletta né tantomeno chi l’ha usata.
L’episodio si è verificato intorno alle 12.30. Alcuni studenti della prima superiore hanno iniziato ad avvertire i primi sintomi: bruciore agli occhi e difficoltà respiratorie. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, che hanno prestato le prime cure ad un gruppo di sei studenti. Altri nove, fra cui il professore ed il collaboratore scolastico, sono stati portati all’ospedale di Santa Maria Nuova, per accertamenti.
«Abbiamo sentito qualcuno, i ragazzi parlano poco ma lavoreremo per trovare il responsabile», continua Fasulo. «Su consiglio dei medici, poiché si trattava di ragazzi minorenni, abbiamo deciso di mandarli al pronto soccorso per sicurezza, ma stanno tutti bene. Abbiamo avvisato i genitori perché andassero a prenderli in ospedale. L’insegnante che è andata con loro, che è stata la prima persona ad avvertire i sintomi, è stata dimessa ed è già tornata al lavoro a scuola». Nessuno degli intossicati è in condizioni gravi.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: