Basket, Pistoia addio playoff. A Milano sconfitta 88-78 da EA7

basket milano-pistoia

FIRENZE – Davide contro Golia, il paragone è fin troppo facile. Ma non riesce alla neopromossa Pistoia la terza fiondata, quella decisiva per abbattere il gigante Milano nella sua tana, al Forum. Gara 5 finisce 88-78 per l’EA7 Emporio Armani, che si unisce al gruppetto delle semifinaliste, già composto da Acea Roma e da Banco di Sardegna Sassari. L’Olimpia andrà ad affrontare proprio quest’ultima, in una serie che sarà al meglio delle sette partite.

Gara che nessuno o quasi si sarebbe immaginato di vedere, quella di oggi. Una neopromossa che costringe a gara 5 la vincente designata, la squadra col più alto badget in Italia. Olimpia suicida, arbitraggi discutibili, si era detto sotto la Madonnina, dopo le due inaspettate sconfitte in terra toscana. Merito a una Giorgio Tesi tutto cuore, che ha messo in campo un atletismo straordinario e che oggi è uscita a testa alta.

LA PARTITA – Padroni di casa privi del loro capitano Gentile, squalificato perché espulso in gara 4 insieme all’ala pistoiese Deron Washington. Ma mentre allo statunitense la squalifica era stata comminata in ammenda, Gentile era recidivo (espulsione alla prima di campionato) e quindi costretto a saltare la partita odierna. Inizia forte Pistoia, tiene botta e risponde punto a punto all’Olimpia. Un po’ di nervosismo in campo, soprattutto in chiusura del primo quarto. Il risultato dopo dieci minuti dice 17-15. Nel secondo quarto Pistoia arriva al massimo vantaggio, +7 a tre minuti dalla fine della seconda decade. La bomba di Cerella riporta avanti Milano; ma a fine primo tempo i biancorossi toscani sono avanti 39-40. In avvio di terzo quarto gli uomini di coach Moretti sembrano accusare il colpo. Moretti deve fare a meno per lunghi tratti del suo quintetto tutto americano, a causa delle non perfette condizioni fisiche di Wanamaker. Milano inizia a prendere le distanze, 63-53 dopo dieci minuti. Pistoia sembra non avere la forza di reagire, nonostante il tifo incessante dei suoi sostenitori. L’ultimo quarto scivola inesorabile verso il definitivo 88-78, nonostante i 20 punti di Gibson, i 15 di Johnson ed i 14 di Wanamaker. Miglior assistman è Wanamaker, con 5. Miglior rimbalzista Daniel (9). Miglior marcatore milanese è il solito Hackett, con 20 punti.

SIENA – Domani sera, mercoledì 28 maggio, tocca a Siena compiere la sua impresa e battere in gara 5 la Grissin Bon, già sconfitta in gara 4 a Reggio Emilia con il risultato di 81-85.

basket, giorgio tesi group pistoia, pallacanestro, pistoia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080