Skip to main content
Diego e Andrea Della Valle

Editoria, Diego Della Valle, requiem per i giornali di carta: «Ora investire solo sull’on line»

Diego e Andrea Della Valle
Diego e Andrea Della Valle

ANCONA – «Il business model dell’editoria su carta che vediamo oggi è finito, c’è una forte transizione in corso e la rete prenderà il sopravvento». Nel suo linguaggio diretto e spesso polemico con il mondo dell’imprenditoria di cui egli stesso è autorevole rappresentante, Diego Della Valle ha a suo modo recitato il «De profundis» per i giornali cartacei.

Il patron della Tod’s e della Fiorentina, e soprattutto azionista di rilievo della Rizzoli Corriere della Sera (Rcs), con una partecipazione del 9%, è intervenuto nelle sue Marche, ad Ancona, oggi 7 giugno, all’evento «Panorama d’Italia».

Per Della Valle anche in Italia la supremazia dell’informazione online su quella tradizionale cartacea è già scattata: «Il giornale resta un punto di riferimento per gente della mia generazione e per i nostri coetanei della classe dirigente – ha detto il patron Tod’s e azionista Rcs -. Oggi i giovani, compresi i nostri governanti, si rivolgono a Internet».


Domenico Coviello

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741