Toscana, via al «Festival Giorgio Gaber 2014» , con più eventi in omaggio al «Signor G»

Giogio Gaber, Festoval 2014
Giogio Gaber, Festoval 2014
Giogio Gaber, Festoval 2014

FIRENZE: Torna il «Festival Giorgio Gaber 2014», con tre anteprime che segneranno l’attesa della grande manifestazione, che dal 2003 concorre alla diffusione dell’opera gaberiana ai giovani.

Organizzato dall’omonima Fondazione, il festival vedrà quest’anno un numero maggiore di comuni coinvolti, per un ricco calendario di eventi ispirati al Teatro Canzone di Gaber, a cominciare da martedì 1 luglio.

I comuni protagonisti delle inziative sono Arcidosso, Altopascio, Aulla, Calenzano, Camaiore, Capannori, Carrara, Castelnuovo di Garfagnana, Forte dei Marmi, Lucca, Massa, Massarosa, Montecatini Terme, Pisa, Pontremoli, Prato, Vecchiano, Viareggio, con il sostegno della Regione Toscana e delle Provincie di Lucca e Massa-Carrara.

Tra i tanti appuntamenti, sono già in calendario la rassegna «ComeinCamaiore» ispirata a «Professione Comico», la manifestazione ideata e diretta dallo stesso Signor G. a Venezia nel 1988, e gli incontri culturali a Pietrasanta nello storico spazio del caffè della Versiliana.

SPETTACOLI ANTEPRIMA: Una speciale anteprima, domani venerdì 13 giugno, presso «Piazza dell’Anfiteatro» di Lucca, con l’attrice e cantante Rossana Casale in «Il Signor G e l’amore».

Si tratta di un concerto spettacolo che rivisita Gaber in chiave jazz, attraverso i testi che affrontano il rapporto tra l’uomo e la donna come intenso ed effimero, desiderio di armonia e insieme di sfida continua.

Assieme a Rossana, sul palco ci saranno il pianista Emiliano Begni, il sassofonista Francesco Consaga ed Ermanno Dodaro al contrabbasso, noti musicisti dei generi tra jazz, musical theater e canzone d’autore.

Giovedì 26 e venerdì 27 giugno, nella «Chiesa di San Michele» di Camaiore, si terranno le selezioni per l’evento popolare diretto e organizzato dal drammaturgo e cantautore Gian Piero Alloisio, che aprirà come l’anno scorso la rassegna di Camaiore con «Le strade di notte».

Centinaia di artisti, professionisti e amatoriali, animeranno per quattro ore le vie del centro storico di Camaiore, cantando e recitando quel «Teatro-Canzone» che Giorgio Gaber e Sandro Luporini, per molte estati, hanno scritto a Montemagno, la collinetta che sorge su Camaiore.

Il Festival aprirà poi ufficialmente martedì 1 luglio alle «Terme Tettuccio» di Montecatini con Enzo Iacchetti in «Chiedo scusa al signor Gaber».

In un’ora e 40 minuti, Iacchetti – accompagnato dal trio della Witz Orchestra – eseguirà dal vivo alcuni dei brani più popolari del primo repertorio di Gaber, rivisitandoli con particolare ironia: da «Il Riccardo a Barbera & Champagne», dal «Cerutti Gino» alla «Torpedo Blu», passando per «Ma pensa te e Porta Romana».

Tra un brano e l’altro, monologhi originali scritti con Giorgio Centamore, nella perfetta tradizione del Teatro-Canzone, ci faranno scoprire l’intelligente divertimento dello storico duo Gaber-Luporini

festival, gaber

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080