Tragedia sfiorata nel mare vicino Livorno

Vada, paura su un peschereccio che affonda dopo l’urto con un motoscafo

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

E' intervenuta la Guardia costiera di Livorno che sta ricostruendo la dinamica dell'affondamento

E’ intervenuta la Guardia costiera di Livorno che sta ricostruendo la dinamica dell’affondamento

VADA (LI) – La collisione è avvenuta a circa tre miglia al largo di Vada nel livornese. Un peschereccio è affondato stamani dopo l’urto con un motoscafo: l’equipaggio di quattro persone del motopesca è stato tratto in salvo dall’altra imbarcazione. Le operazioni di soccorso sono state coordinate dalla capitaneria di Livorno che ha ricevuto il «mayday» inviando sul posto una motovedetta. Intervenuti anche mezzi nautici e sommozzatori dei vigili del fuoco.

L’incidente è avvenuto alle 5.30 tra il motopesca «San Procolo» di 12 metri di Livorno e un’unità a motore di 10 metri con cinque persone a bordo, sembra bulgari, che probabilmente era diretto in Corsica. Il peschereccio, dopo la collisione, sulla quale sono in corso gli accertamenti della Capitaneria per definirne le cause, è affondato su un fondale di 60 metri.

I quattro naufraghi sono stati tratti in salvo dall’altra imbarcazione e, una volta recuperati, sono stati sbarcati al porticciolo di Marina di Cecina dove ad attenderli c’era il 118. Per nessuno di loro è stato necessario il ricovero al pronto soccorso.

Tag:,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: