Mondiali 2014, Neymar, vertebra fratturata: stop per due mesi. Addio coppa del mondo

Neymar a terra dolorante dopo essere stato colpito duro dal colombiano Zuniga, difensore del Napoli
Neymar a terra dolorante dopo essere stato colpito duro dal colombiano Zuniga, difensore del Napoli

FORTALEZA – Il Brasile trema: Neymar, vera stella del Mondiale 2014, non potrà giocare la semifinale di martedì, a Belo Horizonte, contro la Germania. L’entrata dura di Zuniga, difensore colombiano del Napoli che non è stato nemmeno ammonito, ha provocato la  alla stella brasiliana la frattura della terza vertebra lombare. Previsione? Un’assenza di 4-8 settimane dai campi di gioco. Addio mondiale. Addio sogno di alzare la Coppa del mondo al Maracanà. Sconsolaro il dottor Rodrigo Lasmar,, medico della nazionale verdeoro: “Neymar è abbattuto, non vedeva l’ora di giocare la semifinale mondiale, ma non potrà esserci”

Molta preoccupazione anche per Felipao Scolari, ct del Brasile. Senza  Neymar la sua squadra perde in qualità e incisività. Scolari è arrabbiato con l’arbitro spagnolo, Velasco Carballo: “Nemmeno un cartellino giallo? Nulla. Thiago Silva  passa davanti al portiere e viene ammonito… Incomprensibile”.

Felipe Scolari non nasconde il disappunto non solo per l’infortunio a Neymar, ma anche per il giallo a Thiago Silva, che costringerà il capitano e autore del primo gol alla Colombia,a saltare la semifinale con la Germania. Per il Brasile si tratta di due assenze fondamentali. Il buon Felipao avrà il suo daffare per trovare soluzioni tattiche adeguate ai vuoti che dovrà colmare.

 

 

Brasile, Mondiali 2014, Neymar, Zuniga


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080