Contro il Trentino in gol anche Ilicic e Beleck (2 a testa), Borja Valero e Wolski

Buongiorno Fiorentina: 8-2 nella prima partita della stagione. Doppietta di Gomez che vuol tornare titolare nella Germania (e fa gli auguri ai compagni per la finale mondiale)

di Ernesto Giusti - - Primo piano, Sport

Gomez spera di tornare presto in campo

Mario Gomez si presenta con una doppietta all’avvio della stagione 2014-15

MOENA  – Otto gol, con doppiette di Mario Gomez e di Ilicic. Ecco come si è presentata la Fiorentina nella prima amichevole estiva della stagione, a Moena, contro i dilettanti del Trentino. Quattromila  i tifosi viola saliti in Val di Fassa e inzuppati da una pioggia torrenziale. Ma non importa: hanno pensato che battesimo bagnato battesimo fortunato. Così, indipendentemente dal risultato finale (8-2)sono andati a segno nel primo tempo Ilicic e Mario Gomez, due volte ciascuno, dopo che Borja Valero aveva aperto le marcature al 18′. Nella ripresa doppietta per Beleck e rete di Wolski. Le due reti della formazione dilettantistica trentina sono state messi a segno, entrambe su calcio di punizione, al 38′ del primo tempo da Maldonado e al 39′ della seconda frazione da Condini.

Quanto valgono queste partite? Praticamente nulla, ma rivedere Mario Gomez andare a segno è sicuramente confortante. Diciamo che può essere un segnale, un lumicino che si riaccende. Fra l’altro il nostro Marione non è contentissimo in questo momento, perché mentre lui ricomincia a sgambettare, e a far gol, a Moeana, i suoi compagni della nazionale tedesca si apprestano a disputare la finale mondiale conto l’Argentina. E’ rimasto molto deluso per l’esclusione, inutile nasconderlo, ma il fatto che abbia evitato polemiche aperte e, anzi, si sia rimesso umilmente a lavorare, dimostra che vuol riconquistare le posizioni prdute: ossia disputare un bel campionato nella Fiorentina e richiamare l’attenzione del ct Loew. Per dire: caro commissario tecnico, guarda che ci sono anch’io. Intanto fa gli auguri ai compagni per la finale del Maracanà. Che  seguirà in tv facendo un gran tifo.

Non ha giocato Pepito Rossi, forse un po’ affaticato dal carico di lavoro di questi primi giorni. Ma Pepito c’è e, come Goez, e magari più di lui, ha una gran voglia di giocare, segnare e riconquistare la nazionale. Chi verrà dopo Prandelli non potrà fare a meno di lui nella ricostruzione della nuova squadra azzurra. Rossi dovrebbe scendere regolarmente in campo mercoledì prossimo,

nel secondo test amichevole che la Fiorentina ha in programma contro La Fiorita, formazione che milita nel campionato della Repubblica di San Marino.

 

Rimasti fuori dalla partitella anche Matos, Camporese, Joaquin, Compper e Petriccione, che hanno svolto questa mattina una seduta di allenamento fra campo e palestra mentre Bernardeschi è rimasto fermo per un affaticamento

muscolare. Da segnalare infine che intorno

all’ora di pranzo ha raggiunto la sede del ritiro gigliato di

Moena l’attaccante senegalese El Khouma Babacar che ha

effettuato allenamento da solo nel prepartita. A quanto pare, la trattativa per cederlo all’Eintracht di Francoforte va avanti.

 

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: