Ufficialmente se n'è andato per il mancato rafforzamento della squadra

Antonio Conte lascia la Juve: pronta per lui la panchina della Nazionale?

di Redazione - - Sport

Premio sport Viareggio ad Antonio Conte

Dopo tre scudetti consecutivi, Antonio Conte ha lasciato la Juve: per prendere la Nazionale?

TORINO – Si è dimesso dopo aver parlato con Andrea Agnelli. Sì, Antonio Conte non è più  l’allenatore della Juventus. Vincitore di tre  scudetti consecutivi, ma anche protagonista di clamorosi fallimenti in Europa, l’allenatore ha deciso di mettere fine alla sua avventura bianconera. Alla base dell’interruzione del rapporto,in scadenza nell’estate 2015, ci sarebbero divergenze sul mercato con la dirigenza bianconera. Nel senso che Conte aveva chiesto un profondo rinnovamento della squadra: avrebbe voluto anche Sanchez, l’uruguayano protagonista della partita con l’Italia per il morso a Chiellini. La Juventus ha fatto capire di non poter spingersi sul mercato più di quel che ha fatto.

La società ha ufficializzato la decisione del tecnico sul sito ufficiale. Dopo la vittoria del terzo scudetto, Conte e la Juventus sembravano aver trovato un accordo per continuare, dopo la  volontà già espressa dal tecnico di lasciare il club, ma la notizia, che giunge senza preavvisi, è destinata a squassare il mondo juventino.

E ora? La Juve dovrebbe continuare con un allenatore italiano. Al vaglio del club ci sono varie opzioni:  Roberto Mancini, Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti. Gli stessi in lizza anche per la panchina della nazionale azzurra, dove potrebbe anche rientrare lo stesso Conte per sostituire Cesare Prandelli dopo il flop Mondiale. Si sussurra anche che la Federcalcio, dopo l’elezione del nuovo presidente, in agosto, sia intenzionata ad andare a bussare proprio alla porta di Conte, che sembrerebbe allettato dalla prospettiva anche se potrebbe costargli la rinuncia a un ricco ingaggio in Europa.

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.