Domani 2 agosto l'esibizione dell'Orchestra regionale toscana

Cortona: si chiude il Mix festival. Applausi per Steve Hackett

di Fabio Piccioni - - Cultura

Cortona Mix Festival

CORTONA – Sull’onda di un vero successo, si concluderà domenica 3 agosto il Mix Festival di Cortona. Intanto domani, 2 agosto, alle 21,30, al Teatro Signorelli,  concerto dell’Orchestra regionale della Toscana, diretta da Dietrich Paredes, con Alexander Romanovsky al pianoforte.

Ma su tutto il ricco cartellone ha spiccato la perfomance di Steve Hackett. Nella splendida scenografia offerta da Piazza Signorelli, il chitarrista britannico si è esibito riportando il pubblico alle origini del progressive rock. Presenti non solo adulti, molti dei quali attempati, ma anche molti bambini,  ad ascoltare i classici del repertorio dei Genesis, di cui Hackett è stato componente dal 1971 al 1977.

Testi pieni dei giochi di parole e neologismi, che partono da motivi politico-finanziari, quali “Selling England” by the Pound – titolo tratto da un manifesto del Partito Laburista inglese – passano per temi di pura fantasia, come il ritratto di Jacob, lo scansafatiche che pare refrattario alle convenzioni e alla tradizione “I Know What I Like” (In Your Wardrobe), fino ad arrivare alla metafora fluviale del tempo che scorre nella splendida “Firth of Fifth”. Molti i riferimenti a Peter Gabriel cui si sono aggiunti tocchi di originalità, del tutto apprezzabili, come la sostituzione del clarinetto al flauto traverso, nell’assolo di interludio e digressione strumentale tra sintetizzatore e chitarra.

Una performance live che raggiunge la perfezione sonora, degna dell’inconfondibile stile Genesis, in “The Knife” con il brioso riff di tastiere simile a una marcia, chitarra e basso fortemente distorti, all’interno di una linea ritmica caotica.

Brani pieni di ritmo e movimentati assolo e tapping, con momenti intimi e acustici che si alternano a lunghe e impetuose sciabolate elettriche e virtuosismi di ampio respiro, che hanno portato il musicista a essere eletto quale 25esimo miglior chitarrista della storia del rock.

 

 

 

Tag:, ,

Fabio Piccioni

Fabio Piccioni

Avvocato del Foro di Firenze
avv.fpiccioni@gmail.com www.avvocatieavvocati.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: