Montella senza 12 convocati con le nazionali

Fiorentina: nuovo modulo aspettando Pepito Rossi. Viola venerdì in Svizzera: amichevole con l’Ascona

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Juan Cuadrado non è al top ma è stato comunque convocato

Dalla Colombia, Cuadrado ha dichiarato di essere rimasto volentieri a Firenze

FIRENZE. Dopo alcuni giorni di riposo, la Fiorentina oggi è tornata al lavoro, anche se sarebbe meglio dire che sono stati i resti della squadra viola a mettersi di nuovo a disposizione di Montella. Sono infatti addirittura 12 i giocatori che sono fuori con le rispettive nazionali. Ecco l’elenco: Pasqual e Bernardeschi (Italia A e Under 21), Basanta (Argentina), Tatarasanu (Romania), Tomovic (Serbia), Savic (Montenegro), Hegazi (Egitto), Kurtic e Ilicic (Slovenia), Brillante (Australia), Gomez (Germania), Cuadrado (Colombia)

NUOVI. Il tecnico viola ha comunque iniziato a studiare alcuni dei giocatori che sono arrivati nelle ultime ore di calcio mercato. Se Kurtic è infatti fuori per i suoi impegni internazionali, oggi ai Campini c’erano sia Richards che Badelj. In più si è allenato in parte con il gruppo anche Marko Marin, l’ex trequartista del Siviglia che per ora aveva sempre fatto un lavoro specifico per cercare di recuperare dall’infortunio.

LUGANO. Vedremo quali di queste facce nuove Vincenzo Montella vorrà portare in Svizzera dove i viola saranno impegnati in una tre giorni che chiuderà l’intensa estate internazionale della Fiorentina. Domani la partenza alla volta di Lugano, dove venerdì è in programma un’amichevole contro l’Ascona (inizio ore 19,30), società con cui la Fiorentina ha messo in piedi una sorta di partnership. Sabato, il rientro a Firenze.

GENOA. Viste tutte le assenze, ovviamente la partita non darà  troppe indicazioni in chiave  Genoa (inizia già a salire la febbre per l’esordio casalingo dei viola domenica 14 settembre alle 15), ma sarà comunque interessante per capire quali soluzioni intenda adottare l’allenatore della Fiorentina per sostituire Rossi che è negli Stati Uniti dove venerdì potrebbe subire l’artroscopia diagnostica tanto importante per il suo futuro da calciatore.

SCHEMI. A partire dalla prossima partita di campionato Montella potrà comunque di nuovo puntare su Cuadrado e l’impressione è che sarà proprio la Vespa a giocare più vicino a Gomez, nel ruolo occupato senza troppa fortuna a Roma da Babacar. Per il resto, la partita dell’Olimpico ha fatto crescere le quotazioni di Ilicic, di nuovo favorito per essere il trequartista nel 4-3-1-2 cui vuole affidare l’allenatore viola. Occhio comunque anche a Marin se continuerà il recupero fisico e a Bernardeschi che dopo l’ottimo precampionato disputato avrà senz’altro a sua volta le occasioni per mettersi in mostra quando tornerà dall’Under 21.

CUADRADO. E tornando alle nazionali, come detto proprio Juan Cuadrado è tornato ad aggregarsi alla sua Colombia, rilasciando alcune dichiarazioni anche in chiave viola. «Si era parlato – ha detto l’oggetto del desiderio di tanti top club poi rimasto in viola – di un interessi nei miei confronti di Barcellona e Manchester United ma personalmente sto molto bene a Firenze, quindi sono contento di giocare ancora nella Fiorentina. Anche per questo sono sempre rimasto tranquillo».

 

 

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.