La richiesta di una sepoltura dignitosa

Firenze, Guido Magherini scrive al ministro Orlando: «Mio figlio Riccardo è da 6 mesi in una cella frigorifera»

di Redazione - - Cronaca


Il 40enne Riccardo Magherini

Il 40enne Riccardo Magherini

FIRENZE - "Oggi si sono compiuti ben sei mesi dalla morte di Riccardo Magherini e nulla fa la procura di Firenze mentre mio figlio continua a stare inutilmente in una cella frigorifera come fosse un pezzo di carne senza alcuna dignità e immeritevole di umana pietà". 
E' quanto scrive al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, l'ex calciatore Guido Magherini, il
padre di Riccardo, deceduto il 3 marzo scorso dopo essere stato fermato dai carabinieri a Firenze, in una lettera che ha postato sul suo profilo facebook.
"Mentre lei parla di accorciare i processi al corpo di mio figlio è stata negata ogni dignità - scrive ancora Guido Magherini -. Mentre lei discute con le associazioni dei magistrati delle norme sulla loro responsabilita' il pm sta trasformando questa tragedia in una farsa grottesca. Si indugia, si dice, non si dice, si afferma e poi si nega", tutto mentre "Riccardo Magherini, colpevole di nulla, giace morto, senza alcun rispetto, in una cella frigorifera nell'imbarazzo di chi non sa come fare per dare  verita' e giustizia alla sua vita prima ed alla sua morte poi".
Sempre su Fb, Guido Magherini chiede di ricordare suo figlio Ricky con una giornata di silenzio, in occasione della ricorrenza della morte: sulla pagina facebook degli amici di Magherini solo cuori. 
   Per la morte di Riccardo Magherini la procura di Firenze ha indagato 11 persone: sono i quattro carabinieri e i cinque operatori sanitari che intervennero quando l'uomo fu fermato e due operatori del 118. 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.