Più difficile la falsificazione

Euro: ecco la nuova banconota da 10 €. In corso dal 23 settembre

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

banconota_10_euroROMA – In vista dell’introduzione della nuova banconota da 10 euro, il prossimo 23 settembre 2014, 3 milioni di esercizi commerciali e piccole imprese in tutta l’area dell’euro hanno ricevuto opuscoli informativi e ‘carte animate’ sul nuovo biglietto. Nell’opuscolo si esortano gli esercizi commerciali e le piccole imprese ad assicurare che i loro dispositivi per il controllo dell’autenticità e la selezione e accettazione delle banconote siano in grado di trattare il nuovo biglietto da 10 euro. A giugno l’Eurosistema ha inviato opuscoli informativi a oltre 3 milioni di esercizi commerciali e piccole imprese nell’intera area dell’euro; in tal modo coloro che per motivi professionali operano con il contante possono acquisire dimestichezza con l’aspetto visivo e le caratteristiche di sicurezza del nuovo biglietto e trasmettere queste conoscenze alla clientela. L’opuscolo richiama l’attenzione sulla tempistica dell’immissione in circolazione e sui passi da compiere per adeguare le attrezzature, affinché riconoscano la nuova banconota da 10. Inoltre, l’opuscolo ricorda che i biglietti sono facili da verificare manualmente, applicando il metodo ‘TOCCARE, GUARDARE, MUOVERE’.

Le principali caratteristiche: Dimensioni: 127 x 67 mm; Colore: rosso; Stile architettonico: Romanico. Al tatto: sui margini destro e sinistro si può percepire una serie di elementi stampati in rilievo. Aiutano soprattutto chi ha problemi visivi a riconoscere la banconota. Anche l’immagine principale, le iscrizioni e la cifra di grandi dimensioni indicante il valore sono stampate in rilievo. Se poi la banconota è esposta a una sorgente di luce UVC, sul fronte, i cerchietti al centro appaiono in giallo, le grandi stelle e altre parti della banconota diventano arancioni. Anche il simbolo “euro” diventa visibile. Tra le caratteristiche anti-falsari troviamo l’ologramma: la striscia argentata sulla destra rivela il ritratto di Europa (figura della mitologia greca), il simbolo dell’euro, una finestra e la cifra del valore. Un’altra caratteristica di sicurezza è la microscrittura. In alcune aree della banconota sono presenti scritte di piccole dimensioni. La microscrittura diventa leggibile con una lente di ingrandimento. I caratteri sono nitidi, ossia non sfocati.

Attenzione dunque, dal 23 settembre occhio ai nuovi 10 euro.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: