Skip to main content
Gigi Buffon indica nei quarti l'obiettivo per l'Italia in Brasile

Nazionale, Buffon: «Forza Pepito Rossi». Pasqual in campo con la Norvegia

Gigi Buffon spera di rivedere presto Rossi in Nazionale
Gigi Buffon spera di rivedere presto Rossi in Nazionale

FIRENZE. La Fiorentina gode di un giorno e mezzo di riposo. I giocatori che ieri erano in Svizzera per l’amichevole con il Lugano sono in rientrati in giornata a Firenze e torneranno a lavorare lunedì, dopo un week end quasi interamente libero. Discorso diverso, ovviamente, per i nazionali che sono ancora a disposizione delle rispettive selezioni.

PASQUAL. In tal senso, martedì a Oslo potrebbe avere un’occasione importante con la maglia azzurra, Manuel Pasqual. Antonio Conte sta infatti seriamente pensando di impiegarlo da titolare come esterno sinistro nel suo collaudato 3-5-2: scioglierà gli ultimi dubbi solo dopo i prossimi allenamenti, ma gli indizi vanno tutti in tal senso.

ROSSI. Ma così come in casa Fiorentina, anche a Coverciano aleggia il fantasma di Pepito Rossi. Un po’ tutto il mondo del calcio ha infatti voluto stringersi attorno all’attaccante viola dopo il durissimo responso dei medici statunitensi sul suo infortunio al ginocchio che lo terrà fuori dai campi almeno per tutto il 2014.

BUFFON. A nome un po’ di tutti gli azzurri ha parlato il capitano Gigi Buffon che in primis ha idealmente abbracciato Pepito. «Per Rossi- ha detto Buffon – tempi certi non ce ne sono e non gliene dobbiamo neanche dare. Deve recuperare nel modo più sereno possibile. Magari ci darà una mano a vincere una mano a vincere l’Europeo e il Mondiale, se ci sarò. Anzi, è più probabile che ci sia lui».

PRANDELLI. Ma il portiere azzurro ha colto l’occasione anche per tornare sulla polemica Prandelli-Rossi dopo l’esclusione dai magnifici 23 per il Mondiale brasiliano. «Ho grande sintonia con Beppe, gli ho mandato un sms dopo la non convocazione. Aveva il viso trasfigurato dopo la notizia. La sofferenza che ho visto in lui, l’ho notata in pochi e l’ho apprezzata tanto perché tiene molto a questa maglia. Però devo dire che nei momento in cui tutti abbiamo criticato Prandelli, questo è il momento di rivalutare le sue scelte. E’ giusto non scordarlo».

CHIELLINI. A parte le parole di Buffon, a Coverciano è stato anche il giorno del ritorno a Torino di Giorgio Chiellini. Anche se è infortunato lui voleva restare in azzurro per dare una mano ai compagni vista l’esperienza di tre anni con il neo Ct Conte, ma la Juventus che in un primo momento aveva dato il benestare, lo ha richiamato in sede: abbandonando il centro tecnico il giocatore non ha rilasciato dichiarazioni ma non pareva comunque troppo felice di questo cambio di programma.

CUADRADO. Infine, Cuadrado. Dopo i gol sbagliati da Mario Gomez in Germania-Argentina, c’è stata un’altra nottataccia per i viola in giro per il mondo: JC11 è stato infatti espulso durante Colombia-Brasile. La seconda – fiscale -a ammonizione è arrivata per un fallo su Neymar che poi ha realizzato il gol decisivo del match terminato 1-0 per la squadra del nuovo Ct Dunga.

buffon, Fiorentina, Pasqual, Rossi


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741