Al ministero dei beni culturali

Siena: nel dossier per la capitale della cultura 2019 anche le firme di 500 cittadini

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Palio di Siena

Palio di Siena, veduta di piazza del Campo

SIENA  – Circa 500 senesi hanno voluto accompagnare, a Roma, il dossier per la candidatura di Siena a Capitale europea della cultura per il 2019 al ministero dei Beni e delle attivita’ culturali e del turismo. Il Bid Book, il dossier definitivo di candidatura che contiene i progetti sui quali punta per concorrere al riconoscimento, e’ stato consegnato materialmente da Serena Curti e Francesco Sferra, due dei giovani componenti del team di Siena2019 che ha lavorato intensamente per realizzarlo. Con loro Miriam Maali, studentessa di Sinalunga che frequenta l’ultimo anno di studi superiori a
Siena. Ma ad attendere la delegazione al ministero c’erano i rappresentanti dell’Associazione fra Senesi e Grossetani residenti a Roma, con il presidente Luca Verdone. Insieme a loro anche Giancarlo Boccardi, vice presidente della Confraternita S.Caterina da Siena in Roma.
Coloratissima la “delegazione” di centinaia di senesi che ha accompagnato la consegna: alcuni di loro, membri del Biciclub Terre di Siena, partiti addirittura in bicicletta la notte scorsa dalla citta’ del Palio alla volta della capitale. Tanti gli studenti, senesi e stranieri, che vivono nella citta’
toscana, i rappresentanti delle comunita’ straniere ei musicisti e artisti: piu’ che una cerimonia, una festa ed uno spettacolo itinerante per le strade di Roma. Atmosfera di festa anche a Villa Borghese dove, nel giardino della Casa del Cinema, i senesi si sono dati appuntamento offrendo degustazioni di
prodotti tipici dell’enogastronomia senese.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.