Nella campagna di San Donato, nell'Empolese

Vinci: rapina in villa. In tre chiudono il domestico nel bagno. Bottino di 25 mila euro

di Redazione - - Cronaca

I carabinieri di Pistoia hanno arrestato padre e figlio per aver cercato di uccidere un connazionale albanese

VINCI - Hanno rapinato la villa di un imprenditore, a Vinci, vicino a Empoli, mentre in casa c'era solo il domestico cingalese. E' accaduto intorno alle 21.30 di ieri, 6 settembre, nella campagna di San Donato. Ad agire, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, tre persone con il volto parzialmente coperto, una delle quali sarebbe stata armata di un coltello. Hanno sorpreso il domestico e si sono impossessati di soldi, orologi e anche una pistola, che erano custoditi nella cassaforte e sono fuggiti. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Empoli.
In base a quanto spiegato, i rapinatori hanno minacciato il domestico e poi lo hanno rinchiuso in un bagno. Trovata la cassaforte l'hanno poi aperta con un flessibile: da una prima stima il bottino sarebbe a 25 mila euro in contanti più alcuni orologi di valore e la pistola. A dare l'allarme e' stato lo stesso domestico: e' riuscito a liberarsi e ad avvisare sia le forze dell'ordine che i proprietari.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.