Skip to main content

La Roma vince su autorete (0-1). L’Empoli s’arrabbia per un rigore negato. Espulso Sarri. Pagelle

Un contrasto fra Nainggolan e Tavano, sotto gli occhi di Pjianic
Un contrasto fra Nainggolan e Tavano;  Pjanic osserva

EMPOLI – Un disgraziato autogol del portiere Sepe regala alla Roma i tre punti. Che soffre molto a Empoli, ma restare comunque al comando della classifica, a punteggio pieno, dopo le prime due giornate di campionato.  Sei punti strappati alle due squadre toscane dai giallorossi: prima alla Fiorentina, battuta all’Olimpico, poi all’Empoli nella sua tana. Un’Empoli che può recriminare anche per un presunto rigore che  l’arbitro Gervasoni non gli ha voluto accordare per un fallo di Manolas su Mchedlidze nella ripresa. Il rigore c’era? Diciamo che ci poteva stare.  Nel complesso la Roma ha messo in mostra la sua potente macchina di gioco, con un centrocampo robusto e una difesa ancora imbattuta. Ma Sarri ha fatto giocare l’Empoli-operaio in maniera efficace e davvero può mordersi le mani per non aver ottenuto il pareggio.

Garcia sceglie di tenere in panchina Totti, Gervinho (giocherà gli ultimi 10′) e Iturbe in vista dell’esordio in Champions League con il Cska Mosca di mercoledì. Senza Maccarone, Sarri si presenta con la coppia offensiva Tavano-Mchedlidze, con Verdi trequartista. Partita subito vivace, anche se non regala emozioni memorabili. L’Empoli sopperisce ad un evidente limite qualitativo con ordine e corsa, trovando in Verdi un autentico guastatore. Gli ospiti non trovano il filo della matassa e solo a sprazzi regalano il loro gioco spumeggiante. Come all’11’, quando Florenzi, con una volee dal vertice dell’area, impegna Sepe su assist di Nainggolan. I toscani attaccano senza pungere davvero, i romani reclamano un rigore al 22′ con Destro ma Gervasoni non e’ dello stesso parere. De Sanctis, al 34′, blocca una conclusione non irresistibile dell’ex Tavano, Manolas e Castan fanno la voce grossa e la Roma, allo scadere di tempo, trova il suo momento migliore. Al 41′ Maicon, su sponda di Florenzi, colpisce il palo e Pjanic, su proseguimento dell’azione, protesta inutilmente per un braccio in area di Tonelli.

Proprio allo scadere, dopo una punizione rasoterra di Tavano trattenuta da De Sanctis, arriva il vantaggio giallorosso: Nainggolan prende la mira da fuori e la sfera, dopo aver preso il palo, sbatte sulla testa di Sepe per poi insaccarsi. Che sfortuna per l’Empoli!Nella ripresa l’Empoli attacca, ma è ancora la Roma, al 12′, a sfiorare il gol con Maicon, che dopo uno scambio stretto con Florenzi, spara sulla sagoma di Sepe. Sarri getta nella mischia Moro e Pucciarelli. Garcia si affida a Keita per uno spento Pjanic ma è un episodio dubbio, appunto quello del rigore non concesso all’Empoli, ad animare il ‘Castellani’. Manolas interviene in scivolata su Mchedlidze, Gervasoni fa proseguire e Sarri si fa espellere per proteste.     Ancora Mchelidze, al 32′, impegna severamente De Sanctis con una sberla dalla lunga distanza. E’ in pratica l’ultima occasione degna di nota. La Roma gestisce senza difficoltà il vantaggio minimo, l’Empoli ce le mette tutta ma, a parte una conclusione non irresistibile del neo entrato Zielinski, nonriesce a minacciare davvero i giallorossi. Che, in vista dell’esordio europeo di mercoledì, portano a casa i tre punti. L’Empoli, invece, resta a quota zero. Ma d’ora avrà avversari diversi dalla Roma.

FORMAZIONI

Empoli (4-3-2-1): Sepe 6, Laurini 6, Tonelli 6, Rugani 6,Hysaj 6.5, Vecino 6 (17′ st Moro 6), Valdifiori 6.5, Croce 6.5(35′ st Zielinski 6), Verdi 6.5 (17 st Pucciarelli 5,5), Tavano6, Mchedlidze 7.  All.: Sarri 6.

Roma (4-3-3): De Santis 6, Maicon 7, Manolas 6, Castan 6 (1st Astori 6), Cole 5, Nainggolan 7, De Rossi 5.5, Pjanic 6 (23’st Keita 5.5), Florenzi 6.5, Destro 5.5, Ljaic 5 (37′ stGervinho sv). All.: Garcia 6.5.

Arbitro: Gervasoni di Mantova 6.

Marcatori: nel pt 45′ autorete Sepe

Ammoniti: De Rossi per gioco falloso

Espulso l’allenatore dell’Empoli, Sarri, per proteste

calcio, Empoli, Roma


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741