Firenze, Festival delle Generazioni: un modo per far baldoria fra vecchi e giovani

Festival delle Generazioni 2014
Festival delle Generazioni 2014
Festival delle Generazioni 2014

FIRENZE: Mancano pochi giorni alla seconda edizione del «Festival delle Generazioni» dal titolo «Né vecchi né giovani: cittadini», promosso dalla Fnp Cisl. In programma a Firenze, da giovedì 2 a sabato 4 ottobre 2014, la manifestazione intende avviare una confluenza sinergica delle migliori energie degli anziani e dei giovani, pronte a impegnarsi creativamente nella soluzione della crisi che condiziona la nostra società.

MANIFESTAZIONE: Il festival, quest’anno, nasce da un progetto che trae le sue radici in un’indagine previsionale sull’evoluzione del rapporto anziani-giovani da qui al 2020. L’evento sarà un’occasione in cui giovani ed anziani potranno affrontare insieme i problemi comuni e ricorrenti, ma in un’aria di festa.

Il principio a cui si ispira l’edizione 2014 della manifestazione è rovesciare l’assunto che oggi sia in corso una lotta tra generazioni – legata al sistema pensionistico e al debito pubblico. L’evento vuole  piuttosto evidenziare il principio di cittadinanza conquistato, dopo decenni di lotte, dai lavoratori e dalla cultura solidaristica di molti segmenti della borghesia internazionale, consapevole che non può esistere crescita senza coesioni sociali.

Il messaggio è smontare la macchina ideologica del debito pubblico come lotta tra generazioni, per aprire una prospettiva ai govani, oggi sconfortati dall’altissima disoccupazione e dalla crisi del sistema educativo.

PROGRAMMA: Nel corso del festival, i problemi degli anziani e dei giovani saranno analizzati e vissuti attraverso 60 eventi tra concerti, rassegne stampa, laboratori, incontri con letterati ed esperti. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, con prenotazione obbligatoria.

Sarà un festival multidisciplinare, che si svilupperà in dieci sezioni principali come:  «Edicola cafè», la sezione che offrirà al pubblico una lettura interattiva dei giornali. Presso i due storici caffè di Firenze –  venerdì 3  al Caffè Rivoire in Piazza della Signoria   e sabato 4 al Caffè Giubbe Rosse in Piazza della Repubblica, dalle  9,30 alle 10,30 – saranno letti i giornali, commentati e discussi con il pubblico da prestigiosi giornalisti televisivi e della carta stampata come Mia Ceran, Tommaso Labate, Myrta Merlino e Carlo Puca, con uno sguardo speciale ai problemi dei giovani e degli anziani; a moderare il giornalista Andrea Pancani, vicedirettore del Tg La7.

Sempre Pancani modererà le Tavole rotonde «Italia Viceversa» e «Hotel Europa»: due momenti per affrontare, insieme a politici, economisti ed esperti della finanza, i problemi legati alla crisi finanziaria in atto da alcuni anni e intravederne le possibili soluzioni.

Nella sezione «Capitale umano» – presso il Complesso San Firenze, Sala della Musica, venerdì 3 ottobre dalle 18, 30 alle 19, 30  e sabato 4 dalle ore 17 alle 18 – verranno discussi quattro temi  in settori cruciali per il rapporto tra le generazioni –  economia, comunicazione, scienza e ambiente, impresa e Made in Italy – dagli esperti  Alan Friedman, Massimo Bernardini, Fabrizio Rondolino, Paolo Agnelli.

La sezione «Arti visive» offrirà invece due mostre: la prima – «Di generazione in generazione»  –  in Piazza Santa Croce,  giovedì 2  dalle ore 16 alle 2 , venerdì 3 e sabato 4 dalle 9 alle 22 –   avrà come curatore Pippo Onorati, direttore creativo, fotografo, designer, e regista, che guiderà in un intenso viaggio fotografico, attraverso l’Italia. Sono le storie di 15 coppie di giovani e anziani, le loro esperienze, i loro rapporti nel lavoro e nella vita. La seconda – presso il Complesso San Firenze, Sala della Musica, venerdì 3  dalle ore 16 alle 17 –  «I luoghi del perduto» , a cura di Michele Spera e Alessandro Cecchi Paone, interpreterà le modificazioni irreversibili del paesaggio e il dissesto ambientale del nostro Paese.

In «Musica e parole» – in Piazza Santa Croce  giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 alle 18,30 e in piazza della Repubblica venerdì 3  alle 16, sabato 4 alle ore 11,30 – si terranno  momenti di incontro  per condividere dialoghi e intermezzi musicali con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura. Tra i protagonisti:  Carla Fracci e Eleonora Abbagnato, Mogol e Simone Cristicchi, Umberto Galimberti e Diego Fusaro, Dario Vergassola con Giuseppe e Vincenzo Abbagnale. Curatrice della sezione sarà Francesca Chialà, esperta di comunicazione e fund raising per progetti culturali e artistici.

Fra i «Grandi Eventi» ci sarà un unico grande concerto con Red e Chiara Canzian, Ron e la Scelta, Roberto e Arrigo Vecchioni – presenta Paola Saluzzi – al «Nelson Mandela Forum», venerdì 3 alle ore 21.

Scarica qui il Programma completo del  Festival delle Generazioni 2014. Tutti gli appuntamenti e gli orari.

PRENOTAZIONI: È possibile prenotare gli eventi previa registrazione sul sito del festival o presso le biglietterie a Firenze: in Piazza della Repubblica e Piazza Santa Croce, attive da martedì 23 settembre a mercoledì 1 ottobre con orario 10 – 13,30 e 16- 19,30 e da giovedì 2 ottobre dalle 9 alle 13,30 e dalle 16 alle 20.

 

 

Concerti, festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080