Con la partecipazione dei rappresentanti delle oltre 300 Confraternite toscane

Misericordie con i bilanci in emergenza: domani 4 ottobre assemblea regionale a Carmignano

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Volontari della Misericordia

Volontari della Misericordia

FIRENZE – Si ritroveranno domani, sabato 4 ottobre, a Carmignano (Prato) i vertici delle oltre 300 Misericordie della Toscana, per l’Assemblea della Federazione Regionale delle Misericordie che riunisce e rappresenta le Confraternite del più antico e numeroso movimento di volontariato della nostra regione, ad oggi 309, con oltre 300 mila iscritti, 60 mila dei quali impegnati attivamente in attività di volontariato.

L’Assemblea si svolgerà nei locali della nuova sede della Misericordia di Carmignano, appena inaugurata, in via Redi. E’ trascorso ormai un anno dal via libera al processo di regionalizzazione deciso dalla Confederazione nazionale che ha dato più protagonismo e responsabilità ai livelli regionali. Non si tratta di un’assemblea elettiva, ma i temi e i problemi sul tavolo non mancano certo. Soprattutto per quanto riguarda l’aspetto economico-finanziario: la situazione è quasi disperata per via delle mancate rimesse, in particolare dalla Regione (come ha scritto su FirenzePost Stefano Mugnai, vicepresidente della commissione sanità del Consiglio regionale).

Ad aprire i lavori, alle ore 9,30, sarà la relazione del Presidente della Federazione toscana, Alberto Corsinovi, che traccerà un bilancio delle attività svolte e dei molteplici impegni, e indicherà le prospettive a fronte di povertà e bisogni moltiplicatisi negli ultimi anni anche nella società toscana e verso i quali le Misericordie sono come sempre in prima linea.

Tantissimi i campi in cui operano le Misericordie, dai servizi di emergenza medica ai trasporti sanitari, dalla donazione di sangue ed organi alle onoranze funebri, dagli ambulatori di medicina specialistica ai servizi sociali e di assistenza per disabili, anziani e portatori di handicap, dagli sportelli antiusura alla protezione civile. In Toscana oltre la metà degli interventi coordinati dal 118 è svolto da donne e uomini delle Misericordie.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: