Fino al 9 novembre 2014 nell'aula di San Pier Scheraggio

FIRENZE: donne contro la mafia. Una mostra agli Uffizi

di Cristina Degl'Innocenti - - Cronaca, Cultura

Simona Mafai, ritratto fotografico di Francesco Francaviglia

Simona Mafai, ritratto fotografico di Francesco Francaviglia

FIRENZE – È con una mostra fotografica che, dal 14 ottobre fino al 9 novembre 2014, nell’aula della ex chiesa di San Pier Scheraggio all’interno della Galleria degli Uffizi, si ricorda l’azione simbolica che si svolse a Palermo dopo la strage di Capaci del 1992. Un digiuno, che si svolse nella piazza principale della città e che vide protagoniste un gruppo di donne che con quel gesto estremo intesero reagire all’azione di violenza che aveva coplito la Sicilia e l’Italia. Dopo 22 anni quelle stesse donne, alcune di loro ragazze ragazze, si sono ritrovate nel lavoro di Francesco Francaviglia. Sono i volti, alcuni noti, di Pina Maisano Grassi, moglie di Libero, l’imprenditore ucciso per essersi ribellato al pizzo; Simona Mafai, storica capogruppo comunale del Pci; la fotografa Letizia Battaglia; l’ex sindaco di San Giuseppe Jato, Maria Maniscalco; Michela Buscemi, conosciuta per essersi costituita parte civile al maxiprocesso del 1985 dopo l’assassinio dei suoi due fratelli; Luisa Morgantini, ex vice presidente del Parlamento Europeo che parteciparono all’iniziativa delle donne palermitane. E come ha voluto sottolineare Cristina Acidini, l’allestimento della mostra nell’aula di «San Pier Scheraggio, pur parte integrante del Complesso vasariano, recupera, con questa importante mostra, la sua antica vocazione politica e civile». E i volti ritratti da Francesco Francaviglia sono quelli di donne coraggiose che hanno avuto il coraggio di schierarsi contro la brutalità della criminalità che intendeva intimorire lo Paese.
La mostra fotografica, dopo gli Uffizi sarà inaugurata al Centro Italiano per la Fotografia d’Autore a Bibbiena

Le donne del digiuno
contro la mafia
Firenze, Galleria degli Uffizi, Aula di San Pier Scheraggio
14 ottobre – 9 novembre 2014
Orario: Martedì – Domenica ore 10.00 – 17.00. Chiuso il lunedì. Ingresso libero.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: