Si sacrificò cedendo a un bambino il posto sulla scialuppa di salvataggio

Toscana: Gonfalone d’argento a Giuseppe Girolamo eroe morto la notte del naufragio della Concordia

di Redazione - - Cronaca

Concordia Gennaio 2012

FIRENZE – Gonfalone d’argento a Giuseppe Girolamo, vittima del naufragio della Costa Concordia. Salvò un bambino nella maniera più eroica, cedendogli il posto sulla scialuppa di salvataggio. Il bimbo è vivo, Giuseppe Girolamo ha dato la vita. Oggi l’ufficio di presidenza del consiglio regionale della Toscana ha deciso all’unanimità di assegnare il riconoscimento del Gonfalone d’argento al giovane musicista che lavorava sulla nave.

In aggiunta, l’iniziativa è ripresa da una mozione presentata dal consigliere Antonio Gambetta Vianna, che verrà probabilmente discussa al prossimo consiglio e nella quale si chiede il riconoscimento della medaglia d’oro al valor civile da parte della presidenza della repubblica. In questo senso va anche la petizione che in questi giorni ha raggiunto le centomila firme. «Ci sembra doveroso che la massima onorificenza della nostra assemblea sia assegnata, dopo esser stata riconosciuta a tutta la generosa popolazione del Giglio, a quel giovane musicista, che in quella vicenda si distinse per solidarietà, altruismo e fraternità tra esseri umani» – sono le parole dei consiglieri Mauro Romanelli, Gianluca Lazzeri e Gambetta Vianna.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: