Skip to main content
Mario Gomez non andrà al Mondiale

Fiorentina: Gomez ancora in panchina contro la Sampdoria. Avanti con Babacar

Montella e Della Valle alla festa finale in campo
Montella sceglierà ancora Babacar-Ilicic come coppia d’attacco

FIRENZE. Stavolta si gioca alle 15 di pomeriggio. E, paradossalmente, la Fiorentina non c’è più abituata. In quello che dovrebbe essere l’orario canonico per le partite di calcio, ultimamente i viola sono stati impegnati solo contro la Lazio al Franchi.

MODULO. Orario a parte, dovrebbe mutare di nuovo anche il modulo. Dopo il 3-5-2 utilizzato contro l’Udinese, Montella pare infatti intenzionato a tornare alla difesa a 4 con l’utilizzo del trequartista (Ilicic), riproposta nella parte finale della partita contro i friulani.

GOMEZ. Pochi dubbi anche per quanto riguarda l’attacco. Mario Gomez scalpita ma ancora non sembra tornato il suo momento. Un po’ perché il tedesco non è ancora al meglio, un po’ perché con un Babacar così, come fai ad estrometterlo dall’undici iniziale?

RODRIGUEZ. Per il resto, molte conferme della formazione che ha superato l’Udinese ma anche un gradito ritorno. Quello di Gonzalo Rodriguez, che contro i friulani era squalificato e che a Marassi tornerà al centro della retroguardia, probabilmente in coppia con Savic. A completare la linea Tomovic e poi una tra Alonso e PAsqual, che sono in ballottaggio.

MONTELLA. Il tecnico viola, comunque, parlerà delle sue idee nella conferenza stampa in programma domani alle 12. Appuntamento in cui non mancheranno di certo le domande sul confronto con il suo predecessore, Sinisa Mihajlovic, che a Firenze non ha certo lasciato un gran ricordo con quell’esonero dopo un’autentica rivolta della piazza nei suoi confronti.

MIHAJLOVIC. Già, Mihajlovic. Di sicuro vorrà prendere una rivincita nei confronti di tutto l’ambiente. L’anno scorso quando affrontò la Fiorentina dopo essersi seduto sulla panchina della Samp, a Marassi finì 0-0. Quest’anno però la sua mano si vede molto di più, si è vista da subito. Tanto più che in casa blucerchiata c’è anche grande voglia di rivalsa dopo il ko di mercoledì in casa dell’Inter ritenuto un po’ da tutto molto ingiusto. Neppure l’arbitro (designato il giovane Giacomelli) domenica quindi avrà un compito facile.


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741