Contro il trasferimento a un incarico amministrativo

Concordia: il comandante De Falco (famoso per aver detto a Schettino «Torni a bordo …..!») ricorre al Tar

di Redazione - - Cronaca

Il capitano Gregorio De Falco

Il comandante Gregorio De Falco

FIRENZE  – Ha deciso di dare battaglia, il capitano Gregorio De Falco, famoso per la telefonata a Schettino dopo il naufragio della Concordia (“Torni a bordo …..!”)  dopo il trasferimento deciso dai suoi superiori. Non intende rinunciare alla divisa e ha deciso di ricorrere al Tar, Gregorio De Falco, il capitano.  A confermarlo lo stesso De Falco, che pero’ non intende entrare nel merito giuridico: “Per quello ho delegato tutto ai miei avvocati”.

De Falco, contro la decisione della Capitaneria di porto di assegnarlo ad un ufficio amministrativo, ha dato incarico ad uno studio legale di Livorno. Dalla fine di settembre, De Falco non ha più il ruolo di caposervizio operazioni della Direzione marittima di Livorno. E’ convinto di essere stato demansionato come punizione per la gestione dell’emergenza in quelle drammatiche ore del 13 gennaio 2012. La prima udienza davanti al Tar si terra’ a Firenze il 26 novembre.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: