Arezzo, muore soffocato da una fetta di pandoro

Ambulanza

Ambulanza

CASTIGLION FIORENTINO (Ar) – È morto soffocato dopo che aveva ingoiato una fetta intera di pandoro, che aveva appena sottratto e non voleva farsi scoprire. La vittima è un disabile di circa 60 anni. originario di Terni, ospite di «Podere Modello» una struttura sanitaria in cui era ricoverato.

È successo nella mattinata di oggi 31 dicembre, intorno alle 11. L’uomo, ricoverato per una grave forma di ritardo psichico, ha eluso per un attimo la sorveglianza degli infermieri sottraendo il pandoro e mangiando la fetta di corsa. La morbidezza del dolce ha creato però una sorta di grossa palla che gli ha tolto la respirazione.

Inutili i disperati tentativi di infermieri e medici di salvarlo. L’uomo è morto soffocato. È stato quindi trasferito alla camera mortuaria dell’ospedale della Fratta. Sull’episodio indagano i carabinieri ma la morte, secondo i sanitari, sarebbe ascrivibile alla grave forma di ritardo psichico di cui l’uomo soffriva che non gli ha consentito di valutare l’entità della quantità ingerita.

 

 

118, Ospedale Fratta, soffocamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080