Skip to main content
La Certosa di Calci

Pisa, dal governo un milione per la Certosa di Calci ma ne servono sette

La Certosa di Calci
La Certosa di Calci

PISA – Sarà restaurato il tetto della Certosa di Calci, uno dei monumenti più significativi della Toscana, il secondo più visitato in provincia di Pisa dopo la Torre pendente. Il ministero dei Beni culturali ha stanziato un finanziamento di un milione e 110 mila euro per interventi urgenti all’edificio, vittima in particolare di infiltrazioni di acqua piovana.

L’annuncio è venuto dal sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni, in occasione della cerimonia per il ritorno nella Certosa della Bibbia di Calci. «Calci è uno dei luoghi più belli d’Italia – ha detto Borletti Buitoni che in passato è stata anche presidente nazionale del Fai – ma, purtroppo, poco conosciuto. Siamo consapevoli del fatto che i fondi non sono sufficienti, ma arriveranno altri finanziamenti dall’Europa e metteremo in moto un meccanismo che tutelerà questo bene così prezioso».

Nei prossimi mesi sarà messo a gara l’appalto per i lavori sul tetto, in particolare quello sulla chiesa, le cui continue infiltrazioni rischiano di pregiudicarne la stabilità. La spesa complessiva sarà di 7 milioni di euro e dunque occorrerà trovare altre linee di finanziamento per completare l’intervento.

 

certosa di calci, pisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741