Skip to main content

Il Papa elogia i prefetti: grande impegno a favore degli immigrati

Papa Francesco e i prefetti
Papa Francesco e i prefetti

Papa Francesco ha ricevuto in Sala Clementina in Vaticano i prefetti d’Italia, introdotti dal ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Rivolgendosi agli astanti il Pontefice ha ricordato che «il vostro compito fondamentale è quello di rendere presente in modo capillare sul territorio dello Stato l’autorità del governo centrale, in particolare per quanto riguarda la tutela dell’ordine e della pubblica sicurezza».

Gran parte del discorso di Papa Francesco è stato dedicato all’attività che i prefetti svolgono in favore dell’immigrazione. Ringraziandoli per l’impegno profuso nel coordinare «l’accoglienza delle migliaia di uomini, donne e bambini giunti sulle coste italiane», evidenziato anche dal ministro dell’Interno Alfano che ha parlato pure dell’impegno nella lotta alle organizzazioni criminali, il Papa ha sottolineato «i rapporti di proficua collaborazione tra le prefetture, le diocesi e le parrocchie che, nel rispetto delle distinte competenze, merita di essere confermata, valorizzata e approfondita».

«La Chiesa, essendo una realtà divina e umana, opera nella società al servizio delle persone sulla base dell’insegnamento di Cristo e, desiderando svolgere la sua missione educativa e caritativa nella sincera collaborazione con le istituzioni dello Stato per la promozione dell’uomo e il bene del Paese, è lieta di trovare nelle Prefetture uno degli ambiti in cui maggiormente si concretizza questa sinergia per il bene di tutti i cittadini».

Le prefetture, ha proseguito il Santo Padre, rappresentano «un importante fattore di coesione perché interpretano nelle varie realtà territoriali le istanze di coordinamento che provengono dal centro e al contempo segnalano all’autorità centrale situazioni di particolare difficoltà o marginalità, facendo risuonare voci che diversamente rischierebbero di rimanere flebili e prive della dovuta attenzione».

«Quanto più i cittadini percepiranno che i poteri costituiti sono generosamente rivolti a cercare di offrire risposte ai loro bisogni e a tutelare i loro diritti, tanto più saranno disposti ad accoglierne le indicazioni e a disporsi ad un operoso e ordinato spirito di collaborazione e di rispetto».

Il Papa, dopo aver impartito la benedizione, ha poi voluto stringere la mano a tutti i prefetti.

Alfano, papa, prefetti


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741