Firenze, la città com’era in 120 «scatti» pittorici del secondo Ottocento

I dipinti di Borbottoni «fotografano» la Firenze dell'800
I dipinti di Borbottoni «fotografano» la Firenze dell’800

FIRENZE – Centoventi immagini di Firenze com’era, attraverso le vedute del pittore Fabio Borbottoni (1823-1901). Una mostra d’eccellenza, in occasione dei 150 anni di Firenze Capitale, aperta da oggi 17 febbraio (ingresso libero) fino al 5 aprile presso la sede dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze in via Bufalini.

Vedute panoramiche, le porte e le mura, l’Arno, strade e piazze, il mercato vecchio e il ghetto, fuori porta. Queste le varie sezioni della mostra che «non sono solo immagini, ma la rappresentazione di uno stile di vita fiorentino nel corso del tempo» come ha ricordato stamani all’inaugurazione il vice presidente dell’Ente Crf Pierluigi Rossi Ferrini. «Una vera e propria caccia al tesoro, per riscoprire e confrontare la Firenze della fine Ottocento con quella di oggi» ha sottolineato Alessandra Marino, Soprintendente ad interim per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze.

da sin. Emanuele Barletti, Pierluigi Rossi Ferrini, Eugenio Giani e  Alessandra Marino
da sin. Emanuele Barletti, Pierluigi Rossi Ferrini, Eugenio Giani e Alessandra Marino

Presenti tra gli altri anche Eugenio Giani, Presidente del Comitato per i 150 anni di Firenze Capitale e il generale Cesare Alimenti, vice comandante dell’Istituto Geografico Militare, che ha collaborato alla mostra con testimonianze planimetriche di Firenze ,che documentano i cambiamenti intervenuti nell’assetto urbanistico, in particolare, tra il 1843 e il 1870.

Il percorso espositivo è arricchito dalle immagini di Saverio De Meo, fotografo creativo di origine pugliese ma residente a Napoli, che mette a confronto la Firenze di allora con quella contemporanea in un suggestivo e alternante «flashback», spunto di riflessione e di apprendimento per il visitatore.

 

Firenze: ‘fotografia’ di una Città tra Storia e Attualità

  • Dal 17 febbraio al 5 aprile 2015
  • Ente CRF Spazio Mostre, Via Bufalini 6
  • Orario: da lunedì a venerdì, 9-19; sabato e domenica, 10-13/15-19
  • Tel 055 5384001 – Ingresso libero
  • Catalogo Polistampa (220 pagine, 10 euro)
  • Visite guidate gratuite per scuole e famiglie a cura della Sezione Didattica Polo Museale Fiorentino, tel. 055.284272, didattica@polomuseale.firenze.it
  • Visite guidate gratuite per gruppi a cura di Modestino Romagnolo, mrromagnolo@hotmail.it, Emanuele Barletti, emanuele.barletti@entecarifirenze.it

 

Ente Cassa di Risparmio, Firenze Capitale, Storia di Firenze


Sandro Addario

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080