Skip to main content

Nazionale: Pasqual titolare sabato con la Bulgaria. Valdifiori: «Ringrazio l’Empoli ma… mi manda Pirlo»

Manuel Pasqual in maglia azzurra
Manuel Pasqual in maglia azzurra

FIRENZE. Stando alle prove che Antonio Conte fa nel fortino di Coverciano sempre più blindato e inaccessibile a curiosi e giornalisti, il viola Manuel Pasqual, sabato a Sofia giocherà titolare sulla fascia sinistra dell’Italia. Una bella soddisfazione per il capitano della Fiorentina che, con Montella, trova spazio part-time ma che spesso ha saputo risultare decisivo.

VALDIFIORI. Oggi a Coverciano, però, è stato il giorno di Mirko Valdifiori, che è passato dall’azzurro dell’Empoli a quello della Nazionale. «”E’ una gioia immensa – confessa il centrocampista romagnolo – un grande orgoglio e una soddisfazione essere qua. Ringrazio l’Empoli, che mi ha messo nelle condizioni di arrivare in azzurro».

CONTE. Dove ha trovato un Antonio Conte sempre sul pezzo. «Di lui – spiega Valdifiori – mi ha colpito la sua voglia di darci fin da subito un’identità tattica. Tutti quelli che vanno in campo devono sapere cosa devono fare. I suoi allenamenti duri? No, non sto facendo fatica: dentro di me ho grande entusiasmo e adrenalina, anche con mister Sarri lavoro molto sulla tattica».

PIRLO. Con un’idea fissa in testa: emulare Andrea Pirlo, il suo autentico modello. «Nel mio ruolo è il numero uno al mondo da dieci, dodici anni. Quando guardo le sue partite cerco sempre di imparare qualcosa. So però che devo migliorare nella fase difensiva e cercare anche di andare più spesso alla conclusione».

VERRATTI. Intanto però da titolare come regista, in Bulgaria, dovrebbe giocare Marco Verratti, mentre ai suoi lati è sicuro di una maglia con Marchisio con Candreva favorito sull’altro laziale Parolo per l’altra. Immobile-Zaza dovrebbe invece essere la coppia d’attacco, con il blocco Juventus in difesa

BARZAGLI. A proposito, è tornato in azzurro anche Barzagli, che ha confessato come nel periodo dell’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi quasi 7 mesi abbia temuto di smettere di giocare. «E’ stata durissima, a volte non riuscivo neppure ad andare in bagno. Ma ora sono tornato quello di prima: sogno di giocare l’Europeo di Francia, poi il capitolo azzurro per me sarà finito».

Coverciano, Empoli, Fiorentina, Firenze, Nazionale


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741